• 1 persona su 1 lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • divertimento
  • spessore
  • per tutti
  • per bambini
1 Opinioni per 77. FESTIVAL del Cinema di Venezia (2020)
Ordina per
Visualizza opinioni
  • little51
    Il grande spettacolo del Festival di Venezia Foto allegate
    opinione inserita da little51 il 10/09/2020
    Come tutti gli eventi di questo “annus terribilis” 2020, si è rimasti in forse fino all'ultimo minuto, invece scartata definitivamente l'idea del solo virtuale, vista la situazione generale che sembrava permetterlo, si è riusciti a partire proprio in questi giorni con il Festival Internazionale del Cinema di Venezia, il sempre prestigioso festival italiano che è giunto ora alla sua settantasettesima edizione. Esso si tiene sempre allo storico Palazzo del Cinema al Lido di Venezia, solitamente tra la fine di agosto e settembre con oscillazioni varie: quest'anno ha aperto il 2 settembre e durerà fino al 12, stesso mese. Se il Premio Oscar è stato la prima manifestazione assoluta per il cinema, ad esso segue proprio il Festival del Cinema di Venezia che partì nel lontano 1932. Esso è inserita nella Biennale di Venezia (addirittura 1895) che organizzò prima di tutto l'Esposizione Internazionale di Arte Contemporanea. Il Premio assegnato è famosissimo, esattamente come il Premio Oscar, precisamente il Leone d'oro. Gli scopi, obiettivi ufficiali del Festival sono far conoscere e diffondere il cinema con un sentimento di libertà e dialogo, organizzando anche retrospettive, omaggi a personaggi importanti (attori, registi, sceneggiatori...) del mondo del cinema mondiale con premi per esempio alla carriera. Il Festival comprende alcune sezioni: -Venezia 77, -Fuori Concorso, -Orizzonti, -Biennale Collège – Cinema. Esistono poi altre due sezioni completamente autonome, precisamente: -Settimana Internazionale della Critica -Giornata degli autori. Le giurie sono quattro e i premi verranno assegnati ufficialmente il 12 settembre. Ottenere un pass per il pubblico non è semplice, anche perchè la partecipazione diretta richiede un look molto elegante, ma è molto bello essere a Venezia in questo periodo per vedere quanta gente arriva, le sfilate sul red carpet di attori famosi, anche se quest'anno chiaramente gli assembramenti devono essere e sono decisamente meno numerosi e più controllati. L'edizione 77 del Festival è dedicata anche se non ufficialmente alle donne, protagoniste con le loro storie e i loro avvenimenti. Gli stessi presidenti della giuria sono donne, icone del cinema, in primis Cate Blanchet. Quest'anno sono in gara 114 film che hanno già fatto parlare molto di sé come Notturno, Le sorelle Macaluso, Laila in Haifa, Topside ecc. I premi della carriera sono stati dati a due grandi personaggi: -Ann Thui, regista appartenente alla cosiddetta Hong Kong New Wawe che ha diretto moltissimi film appartenenti ai più diversi generi. Il secondo premio alla carriera è andata a Tilda Swinton per la sua recitazione intensa ed originale : chissà perchè nella mia mente è legata indissolubilmente a Jadis, la terribile regina bianca nell'Inverno delle Cronache di Narnia. Quest'anno sono partiti ben quattro film italiani di cui si è parlato ampiamente in tv e sarei davvero curiosa almeno di vedere quello tanto osannato del regista Claudio Noce interpretato da Pierfrancesco Favino che ha ottenuto una vera standing ovation di ben sette minuti di applausi in sala: il tema è un brutto episodio di terrorismo quando in un attentato si cerca di uccidere il padre (Favino) di Valerio. Tutta la famiglia ne esce scossa e in questo periodo Valerio conosce e stringe amicizia con Christian, un ragazzino della sua età. Insomma, il Festival di Venezia sia, potendo, sul posto, sia virtualmente online è sempre un grande spettacolo di glamour, di moda, di gossip, ma soprattutto di film e cultura.
    Segnala contenuto
    interesse e spettacolare
    nessuno