• 2 persone su 5 lo consigliano
  • 2 persone su 5 non lo consigliano
  • 1 persona su 5 indecisa se consigliarlo o no
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
5 Opinioni per Cappuccetto rosso sangue
Ordina per
Visualizza opinioni
  • dani54e
    opinione inserita da dani54e il 24/07/2020
    Scritta da David Johnson ("Orphan") dalla popolare storia raccolta da Perrault e dal "Cappuccetto rosso" dei fratelli Grimm , è interpretata da Amanda Seyfried ("Mamma Mia!", "Letters to Juliet"), che dà vita a Valerie, una bellissima giovane donna divisa tra due uomini. È innamorata del misterioso ...
    Continua a leggere l'opinione »
    nessuno
    narrativa
  • raffy219
    Piacevole
    opinione inserita da raffy219 il 08/07/2020
    Vidi questo film qualche anno fa in televisione,e all’inizio non avevo notato il titolo e l’associazione alla famosa storia di cappuccetto rosso.Tuttavia andando avanti mi resi conti che era una rivisitazione della celebre favola.Che dire,un film carino con una trama che ti prende all’inizio.Si presenta come un thriller/horror ed il finale non mi è dispiaciuto.La recitazione degli attori non è il massimo,ma nel complesso è un film carino,niente di eclatante.Ció che ti tieni attaccato allo schermo(come per molti film) è solo la curiosità per il finale.Piacevole da guardare una volta,ma non rimane impresso nella memoria.La seconda volta che l’ho visto mi è risultato molto pesante da vedere in quanto il mistero non mi teneva più sulle spine.Ricollegandosi alla storia originale di cappuccetto rosso,rende ancora più chiara la metafora dei mostri che in realtà sono persone che conosciamo.Protagonista molto bella e preparata rispetto agli altri attori del cast.
    Misterioso
    Niente di che
  • visan843
    Film carino
    opinione inserita da visan843 il 19/06/2020
    Sinceramente quando ho visto questo film per la prima volta lo feci per la sua trama, una storia di Cappuccetto Rosso un po' rivisitata sotto alcuni punti di vista. Mi incuriosiva e quando decisi di vederlo devo dire che il mio entusiasmo è iniziato a calare a metà film a causa delle mie forse troppo alte aspettative. Forse saranno state il tipo di scelte registiche poco adatte ad una trama davvero interessante, il livello di recitazione a mio parere è medio-alto per alcuni attori, e medio per altri. Ma per chi vuole vedersi un film non troppo traumatizzante, dal punto di vista horror, chi magari vuole solo rilassarsi senza vedere un film per cui strizzarne i neuroni lo consiglio. Per essere una storia di cappuccetto rosso di certo non è poi così fedele alla fiaba originale, ma se si guarda da un punto di vista nel quale si sta per vedere un film semi-nuovo allora non partite con troppe aspettative per una trama o sviluppo alla vera cappuccetto.
    La trama è bella
    Non è il massimo
  • jimorris
    CAppuccetto versione horror!
    opinione inserita da jimorris il 17/06/2020
    Quando è apparso questo titolo mia moglie ha voluto vederlo perchè amante del genere horror, ma io ero pronto al peggio. La storia di Cappuccetto Rosso viene rivisitata in chiave thriller\horror\twilight con la protagonista di nome Valerie che abita in un villaggio sperduto ed è divisa dall'amore per Peter e la volontà dei genitori di sposarla al ricco del luogo. La regia si carica di un progetto ambizioso e vuole rivedere la famosa favola per renderla più strutturata e complessa, ma il progetto naufraga miseramente nella fase di scittura si abusano le scopiazzature da film in voga e manca spessore nei personaggi che fa vacillare lo spettatore facendogli passare più tempo a guardare l'orologio che lo schermo. Manca il pathos, manca la sorpresa e , nonostante il breve minutaggio, il tutto sembra durare un'eternità. Peccato perchè l'idea non era malvagia e, se scritta meglio, sarebbe potuta diventare una bella saga come altre fiabe famose rivisitate in chiave nera. E invece morirà con questo film. Troppo banale. EVitatelo.
    idea interessante...
    ... sviluppata in malo modo.
  • agave
    opinione inserita da agave il 16/06/2020
    Il titolo di questa pellicola potrebbe trarre in inganno, dato che richiama alla mente la favola di cappuccetto rosso. Qui l'analogia è solo nel mantello, rosso appunto, che da un certo punto in poi avvolge la protagonista. E il sogno in cui la nonna vuole sbranarla. Per il resto cambia tutto. In un...
    Continua a leggere l'opinione »
    La trama scorre bene, l'identità del lupo non è scontata
    I 2 innamorati non mi sembrano perfetti per il ruolo, paesaggi un po' artificiali