• 1 persona su 1 non lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
1 Opinioni per Critters Attack! - Il ritorno degli extraroditori
Ordina per
Visualizza opinioni
  • jimorris
    Restate negli anni ottanta!
    opinione inserita da jimorris il 24/02/2021
    Questo film riprende una serie di mostri anni che avevano avuto successo negli anni ottanta come variante più mostruosa dei Gremling; io li ricordavao vagamente, mentre per mia moglie erano un vero e proprio cult, così mi ha propsoto questo sequel "moderno". La giovane Drea è rimasta orfana vive con lo zio e lavora in un negozio di Sushi e fa altri lavoretti, come fare la babysitter per una professoressa del luogo che potrebbe darle una mano per il college. Durante una scampagnata i ragazzi trovano e prendono un Critter bianco benevolo, mentre la città viene pres d'asssalto dalle altre creature più sanguinolente di colore scuro. Che fare? Il regista ha fatto bene nel non dare nessun seguito alle precedenti 4 puntate della serie ma ha creato una storia a sè proprio per un pubblico di cultori del genere perchè non dà alcun tocco moderno, se non nell'uso degli smartphone per i protagonisti, di un film che sembra uscito dagli anni ottanta. Se in quegli anni poteva essere catalogato come horror, oggi queste creaturine fanno unn pò sorridere e non fanno molta paura. La qualità è medio-bassa nella pellicola, nel cast, nelle inquadrature, in parte volontariamente nel non alterare la serie e realizzarla così com'era negli anni ottanta. Una scelta che mira ad un target ben preciso: quello dei fan nostalgici. Rivederlo oggi un pò fa ridere, un pò fa pena, ma soprattutto mi ha annoiato sia me, che non ero un fan, sia mia moglie che era più interessata. Onestamente non mi sento di consigliarlo a nessuno perchè non credo che possa trovare cultori nelle nuove genreazioni nè intrattenere i vecchi fan che troverebbero più giovamento nel rivedere uno dei 4 film del passato. Da dimenticare!
    ripropone con dovizia i Critters degli anni ottanta
    noioso, lento, non fa paura