• 1 persona su 1 indecisa se consigliarlo o no
Scrivi la tua opinione
  • tema
  • contenuto
  • accuratezza
  • conduttori
  • adatto a tutti
1 Opinioni per Due cuccioli nella savana
Ordina per
Visualizza opinioni
  • locusta91
    Doppiaggio e riprese di lusso, ma scarsino Foto allegate
    opinione inserita da locusta91 il 16/06/2019
    Più diverso di quanto mi aspettassi. Un "film" più che un documentario... Questo film/documentario del 2004 è stato prodotto dalla BBC. A quanto pare non molto conosciuto. E' un film particolare perche è in teoria un documentario, però con una storia come un film. Gli animali sono doppiati, e le bocche si muovono grazie all'utilizzo del computer (esempio il film con il maialino "Babe"). La storia è ambientata ovviamente in Africa. Suki, e un paio di altri suoi parenti-cuccioli appartengono a un branco di leoni della savana. Intrighe, lotte tra branchi rivali e una trama quasi romantica... Presente nel DVD un interessante "Making Of" di mezz'ora, che tratta anche riguardo il doppiaggio e scene inediti con gli animali ripresi. Tra l'altro, si conoscerà che uno dei particolari metodi di riprese, sono stati con una videocamera cammuffata da pietra... semovente. Interesamnte pure per gli addestratori di certi leoni visti nel film. Quegli uomini devono comunque stare cauti con questi bestioni... E' presente pure in questo extra, scene ironiche/divertenti che ho apprezzato... Una nota curiosa sono i doppiatori originali, quali la nota Kate Winslet e Sean Bean. In italiano, il doppiaggio è stato per me soddisfacente. Buone musiche dal palese stile africano/"releoniano", composte da George Fenton, già ascoltato in vari altri film, tra cui il documentario uscito nei cinema, sempre della BBC, "Earth". Non c'è da pensare che si tratta di un film solo sui leoni, in quanto appariranno anche sequenze con altre bestie d'Africa. Che dire, la prima parte del film l'ho trovata soddisfacente, con un umorismo abbastanza gradevole. Curioso che seppur sia un film che sembra indirizzato ai bambini, ci siano tematiche ed espressività "dure" mostrate, quali morte di animali, e accenni di accoppiamento, cosa che comunque nei film classici per famiglie tendono a non esserci. C'è da dire che la prospettiva "umana" è mescolata a quella animale, e personalmente trovo che sia indice di confusione per i bambini, che sono già tartassati dalla cultura già di suo impazzita... Pensare che un animale sia simile a un uomo, viceversa, o mixare assieme le due prospettive, non l'ho trovato di buon gusto, in questo film... (come dire, viene mostrata una leonessa-madre che "ama" il proprio cucciolo, e vuole uccidere un'altra persona/animale, non lo vedo cosi edificante ed educativo) Ci sono poi delle battute intelligenti cui ho un pò riso, ma sono presenti degli accenni di femminismo, percio un altro mix un pò strano. Per me è meglio il documentario "classico", che fa mostrare una prospettiva da osservatore della creazione di Dio... Sono presenti curiose riprese con primi piani ravvicinati, per questi animali, e anche splendidi panorama, che forse e l'aspetto migliore di questo lungometraggio... Il finale l'ho trovato piuttosto forzato e scopiazzato da una delle sequenze famose de Il Re Leone. L'animazione, sopratutto di quelle scene dinamiche, le ho trovate assai mediocri, da film "a basso budget". Con tutte queste considerazioni, lo ritengo un DVD "accettabile", per chi apprezza i film tipo "babe maialino coraggioso", seppur come ho detto, c'è per me uno sgradevole mix di prospettive umane/animali, che possono far confondere i bambini, ancora più vulnerabili di noi adulti... Musiche piuttosto evocative/africane, e certe scene panoramiche, che ho apprezzato. Complessivamente, non me la sentirei di dare più di 2 stelle, tenendo conto di tutte le considerazione fatte.
    Evocative musiche, insolito modo di far film,
    Sgradevole mix di prospettiva umana e animale, mediocre; frettoloso finale