• 5 persone su 5 lo consigliano
Scrivi la tua opinione
  • testi
  • musica
  • stile
5 Opinioni per Giorgio Gaber
Ordina per
Visualizza opinioni
  • jimorris
    opinione inserita da jimorris il 23/12/2016
    Giorgio Gaber è un grande artista principalmente noto per le sue capacità come cantautore. Il suo successo affonda le radici negli anni sessanta con i primi dischi di grande successo, tuttavia Gaber non si fa condizionare dalla fama e dai soldi e dà una svolta alla sua carriera verso il teatro, una ...
    Continua a leggere l'opinione »
    testi, ironia, uomo, artista
    nessuno
  • ess
    opinione inserita da ess il 22/11/2016
    Giorgio Gaber è una delle icone intramontabile della musica di qualità italiana. Pochi testi sono riusciti a farmi meravigliare come i suoi. La sua voce mi risuona spesso nelle orecchie, certe sue frasi che ripeto tra me e me sono lo spunto di tante riflessioni impopolari. Con la sua morte il patrim...
    Continua a leggere l'opinione »
    Magnifico
    no
  • pipi2010
    opinione inserita da Karmokkio il 26/09/2016
    Io sono un appassionato di Giorgio Gaber e delle sue opere come anche del suo amico di penna e di vita Sandro Luporini. Gaber è riuscito, in qualche modo, con il suo modo di fare unico ed inimitabile (sul serio) ad entrare nell'animo umano, a studiarlo, a comporlo e scomporlo pur non sapendo lui per...
    Continua a leggere l'opinione »
    il suo essere
    nessuno
  • suckitandsee17
    opinione inserita da suckitandsee17 il 23/09/2016
    Giorgio Gaber a mio avviso è un genio, un musicista che sapeva fare metafore che tutti altri se le sognano. Un cantante completo, dove sentire un disco live è centomila volta maggiore di quello studio. Un maestro per tanti, seppur non sia più tra di noi ormai. Con il suo stile schietto e apparenteme...
    Continua a leggere l'opinione »
    Unico
    Nessuno
  • vitocatozzo
    opinione inserita da vitocatozzo il 17/08/2016
    Da qualche anno il cantante Giorgio Gaber non è più fra noi, ma comunque è stato un grande, considerando che si è occupato anche di cinema e di teatro. Assieme ad Enzo Jannacci, aveva formato un'accoppiata a dir poco storica nell'ambito dello spettacolo, sin dai primi anni 60, da tenere in considera...
    Continua a leggere l'opinione »
    un grande
    non c'è più