• 2 persone su 2 lo consigliano
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
2 Opinioni per Gli sdraiati
Ordina per
Visualizza opinioni
  • jackb60
    Rapporto padre figlio burrascoso
    opinione inserita da jackb60 il 19/06/2020
    Gli sdraiati è un film italiano del 2017 con la partecipazione del sempre divertente Claudio Bisio, uno dei protagonisti è Giorgio Selva, celebre giornalista televisivo. Lui ha un figlio dalla ex moglie architetto che non lo perdona, Tito il figlio diciassettenne dinoccolato, ciondola tra casa e scuola dribblando l'azione incalzante del padre e avanzando in bicicletta sulle fasce della vita. Il ragazzo passa tutta la sua vita a ciondolare con una bamda di amici completamente scriteriati. Giorgio il padre lo marca stretto per evitare che il giovane combini qualche cavolata che magari potrebbe segnarli la vita, il film è tutto un turbinio di sentimenti da esplorare, gelosie da consolare, padri da evitare, nonni da abbracciare. Alla fine un film gradevole che affronta problemi quotidiani inquadrando nel modo corretto il rapporto genitori e figli, stigmatizzandone i conflitti, a me personalmente è piaciuto per cui lo consiglio.
    simpatico e divertente
    nessuno
  • monichina76
    Brutto
    opinione inserita da monichina76 il 20/12/2019
    Questo film sarà anche stato lodato dalla critica, avrà vinto dei premi ma io guardandolo avevo voglia di cambiare canale dalla noia. Mi sono imposta di aspettare fino alla fine nella speranza di una scena illuminante, ma nulla. Avevo sentito dire che trattava del rapporto padre figli in chiave moderna e che rifletteva sulla condizione della società italiana. Secondo i critici tutti i genitori sono divorziati, i padri vanno a fare la spesa quotidianamente per gli amici del figlio? I figli hanno libertà assoluta e il problema è il genitore asfissiante. Il film è stato creato ed è indirizzato a un pubblico che vive in una realtà diversa a quella in cui vive la gente normale, con genitori senza tanti soldi e che si arrabbia se trova la casa invasa da ragazzetti che li prendono in giro. I protagonisti sono poi antipatici, gli adulti spocchiosi e i giovani maleducati all'inverosimile e anche loro antipatici. Il modo di girare le scene e di recitare vuole essere veritiero e il risultato è che si perdono le battute perché a volte sono sbiascicate dagli attori giovani. Bisio recita nello stesso modo in tutti i film. La storia non è poi neanche intetessante. Non capisco le critiche positive io l'ho trovato noioso e inconcludente. Poi gli esperti possono esaltarlo.
    Per me nessuno
    Noioso, brutta recitazione