• 2 persone su 2 lo consigliano
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
2 Opinioni per Gone
Ordina per
  • dani54e
    Viaggio fino alla fine della notte
    opinione inserita da dani54e il 09/07/2020
    Gone non è un brutto film pero la narrazione è troppo veloce cosi come le scene, e secondo me per il tipo di tempi che ha sarebbe stato molto meglio come una serie tv anche di poche puntate. Amanda Seyfried interpreta Jill, una ragazza che è riuscita a sfuggire allo psicopatico che l'ha rapita un anno fa. Quando sua sorella minore scompare da casa sua, Jill tenta invano di convincere la polizia che il rapimento è opera dello stesso rapitore, che chiude l'assedio su di lei, l'unico sopravvissuto della sua agenda criminale. Interrogata nella sua credibilità e nella sua salute mentale, la ragazza intraprenderà un'indagine a cronometro per salvare i scomparsi: la tensione è sostenuta, precisamente, nell'ambiguità di quella figura principale, la cui affidabilità è un enigma più potente dell'identità e del luogo del presunto assassino. Pertanto, il sospetto come forza trainante della storia cerca di mantenere ciò che né il cast né lo stile riescono a raggiungere, ma, in contesti come questo, la trama - che non si risolve nemmeno in un esempio di originalità - ha tutto da perdere. Senza lasciare traccia, tocca solo una certa intensità nelle scene del lungo viaggio alla fine della notte che la sua eroina sospettosa intraprende, sulla sua strada per vendicarsi o pulsare con i suoi stessi fantasmi.
    Fantasia narrativa
    sceneggiatura troppo veloce personaggi secondari inesistenti
  • bimbabisti
    andato o andata?
    opinione inserita da bimbabisti il 09/06/2020
    Un film che ho visto da poco in televisione, che poteva sembrare un storia vera, mi ha incuriosita, però in fondo forse è meglio che non è assolutamente tratto da una storia vera, ma fa molto riflettere sulla giustizia. Questo film è uscito nel 2012 ed è stato scritto da Allison Burnett e diretto da Heitor Dhalia, ed il suo titolo originale è Gone, rimasto invariato anche qui in Italia, tradotto vuol dire andato o al femminile andata. Sebbene questo film hanno ricevuto molte critiche negative, e forse anche un flop d'incasso, a me è piaciuto, avevo l'ansia ed eri curiosa di sapere e vedere chi fosse realmente il nemico serial killer. La protagonista è Jill che è interpretata da Amanda Seyfried, attrice che apprezzo molto per la sua semplicità e disinvoltura nel recitare. Ma la cosa che ho compreso e che tutti dovrebbero comprendere è "continuare a lottare per la propria giustizia" molto donne non vengono creduto quando sono perseguitate da qualcuno è questo a me fa rabbia.
    tutti
    nessuno