Opinione su L'era glaciale: L'inizio di un'era mitica

L'inizio di un'era mitica

23/01/2017

Vantaggi

divertente, fresco, originalissimo,personaggi mito e indimenticabili

Svantaggi

nessuno in particolare.


Quando ero piccolina i film-cartone animato erano il mio appuntamento quotidiano. Videocassette su videocassette e in seguito DVD su DVD popolavano la credenza del salotto e ancora oggi non si sono spostati e continuano ad essere custoditi gelosamente. Ora sono cresciuta e non ho ovvimente più avuto occasione di riguardarli tutti, ma ogni volta che punto lo sguardo verso quella esposizione di film e cartoni animati, mi riaffiorano alla mente tantissimi ricordi e immagini. Uno dei più belli è legato all'Era Graciale, un lungometraggio della 20th Century Fox che ha avuto un immediato successo tra le giovani generazioni di quel tempo. La trama è semplice ma molto coinvolgente. Si viene trasportati indietrissimo nel tempo, all'epoca degli uomini primitivi che riuscivano a vivere con poche cose e riuscivano a sopravvivere alla temperature glaciali. Un bambino ancora neonato viene perso da sua madre e viene raccolto da un enorme mammuth che , intenerito dalla scena, decide di occuparsi del piccolo umano. Al mammuth si uniscono un simpaticissimo bradipo e una concreta tigre siberiana. I tre animali passeranno varie avventure tra pericoli e lieti fine per riportare il bimbo alla sua famiglia. Colpi di scena e relazioni ''impossibili'' tra queste specie rendono il film davvero originale, piacevole sia per i bambini che per gli adulti. La grafica è davvero speciale, i personaggi sembrano quasi tridimensionali e l'era glaciale pare proprio terribile. Alla vicenda principale si intreccia la storia di un piccolo scoiattolino di nome Scrat e della sua irrinunciabile ghianda, che permette di ''staccare'' un pò dalla trama principale e fa scatenare due risate. Credo che dietro ci sia un bellissimo messaggio come l'amore per la famiglia e l'accettazione per il diverso da noi.

Questa opinione rappresenta il parere personale di un membro di Opinioni.it e non di Opinioni.it.

fb-10206237824699646

  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
Valuta questa opinione

Ti sembra utile quest'opinione?

Scrivi un commento

Questa funzione è disponibile solo per gli utenti che hanno effettuato il login

Altre opinioni degli utenti su L'era glaciale

  • locusta91
    opinione inserita da locusta91 il 06/02/2019
    Un film che ho visto più volte, che aveva comunque la particolarità di questa storia tra 3 simpatici animali (improbabilmente) amici, e un cucciolo d'uomo, alla ricerca dei loro genitori. A motivo del...
    Continua a leggere >
    Trama "animali-umani" particolare, umorismo e sentimento
    Non in particolare
  • michela73
    opinione inserita da michela73 il 28/07/2018
    Come si fa a non adorare "SCRAT" il protagonista indiscusso e filo conduttore del film L'era Glaciale? I piccolo scoiattolo preistorico è in perenne ricerca di ghiande.. le trova, le perde e le ricerc...
    Continua a leggere >
    Conoscere Scrat
    io non ne ho trovati
  • cloudycat1
    opinione inserita da cloudycat1 il 29/09/2017
    Quando uscì l'Era Glaciale 1 mi fece impazzire, era davvero un bel cartone animato, divertente, irriverente, che trattava un tema, la glaciazione che non conoscevo, con animali che non conoscevo, esti...
    Continua a leggere >
    Divertente
    Nessuno
  • xroswars
    opinione inserita da xroswars il 21/05/2017
    L'era glaciale è un film che riscosse un successo strepitoso, che ha saputo avere diversi continui per la vicenda, sebbene a mio avviso nessuno allo stesso livello del primo film, da me definito come ...
    Continua a leggere >
    Primo film buono
    I film successivi
  • cancrina
    opinione inserita da cancrina il 06/04/2017
    L'era glaciale è un cartone animato uscito al cinema nel lontano 2002, la prima stagione ha per titolo in rotta di collisione. Finora sono state fatte quattro stagioni. I protagonisti sono degli anima...
    Continua a leggere >
    divertente
    nessuno