• 1 persona su 1 lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • Rapporto Qualità/Prezzo
  • Materiali
  • Spazio Disco
  • Prestazioni
  • Connettività
1 Opinioni per Toshiba satellite C55D
Ordina per
Visualizza opinioni
  • lolaconiglio
    il mio ottimo pc sostituto
    opinione inserita da lolaconiglio il 19/06/2018
    Questo Toshiba satellite è il mio secondo pc, di una serie molto simile al mio notebook primario, un C855. Ma rispetto al primo ha caratteristiche più avanzate. Ce l'ho da 4 anni, comprato un anno dopo il mio primo Toshiba satellite, a causa di una dimenticanza durante uno dei miei viaggi in Brasile: ad un rientro in Italia mi ero accorta di essermelo dimenticato a casa di mia suocera (ma al mio ritorno me lo ritrovai lì, custodito e ancora bello imballato così come lo avevo lasciato)! E siccome con il pc dovevo lavorarci e compiere attività di ricerca, non potevo rimanere senza, nè intendevo trovare qualcosa di diverso dal notebook che mi serviva fedelmente e senza danni. Dunque avevo deciso di prenderne uno identico, dato che comunque a me questi prodotti servono come il pane e non sarebbe stato affatto uno spreco. Ne ho trovato allora uno della serie C55D, all'apparenza identico al primo, ma già l'aspetto esteriore di questo presentava una piccola differenza: in quanto il piatto della tastiera di un C855 è ruvido, quello del C55D è completamente liscio. L'ho preso bianco tanto quanto il primo perchè è il mio colore preferito per i dispositivi elettronici. Anche questo pc ha 6 giga di RAM e vi si trovava l'antivirus McAfee preinstallato di default. Feci le stesse operazioni che per il primo notebook, una volta che il periodo di prova arrivò a scadenza: disinstallai McAfee usando MCPR e controllando in seguito il registro (attività che però continuo a consigliare solo a utenti esperti, perchè l'uso del registro è tutto meno che uno scherzo). E anche questo è dotato degli stessi tool Toshiba come il videoplayer e le impostazioni per la creazione di immagini di sistema su pendrive. Stessa scheda video AMD radeon, ottima e stabile. E anche per questo dispositivo ho accettato l'upgrade a windows 10 offerto gratuitamente da Microsoft, con evidente miglioria di sistema. La vera differenza con il C855 è però la opzione di virtualizzazione, già presente sulla macchina di default, senza dover nemmeno andare a smanettare nell'uefi. E così su quest'altro notebook ho potuto fare quello che nel primo mi era negato: installare linux su virtualbox. Ora ho 2 sistemi operativi ben funzionanti che convivono sullo stesso dispositivo (anche se la convivenza non è sempre un gran che amorevole, dato che la versione di linux che sto usando, la Ubuntu bionic beaver, è ghiotta di cpu e se uso i due sistemi contemporaneamente il pc rallenta inevitabilmente). Questa convivenza a volte difficile è dovuta ovviamente allo spazio dell'hard disk, che pur molto buono, al giorno d'oggi non è eccezionale, dato che le nuove macchine vengono costruite con 8 giga di RAM, oramai. Ciononostante lo trovo un ottimo notebook e lo consiglio, dati gli stessi vantaggi che presenta tanto quanto il mio primo Toshiba satellite: resistenza nel corso del tempo, ottimi materiali, stabilità scheda video, usabilità non indifferente. E con la marcia in più della virtualizzazione. Era costato anche questo 500 euro quanto il primo.
    resistenza nel tempo, usabilità, virtualizzazione, esteticamente bello da vedere
    per alcuni utenti che non ci si trovano bene e non lo sappiano disinstallare, la presenza dell'antivirus McAfee di default