Opinione su Tutti in campo con Lotti: Anime di nicchia

Anime di nicchia

19/02/2020

Vantaggi

Interessante e unico

Svantaggi

Nessuno


Introduzione
Tutti in campo con Lotti è un anime incentrato sul gioco del golf, prodotto nel 1984 da Hiroyoshi Mitsunobu.
Trama
L'opera ha come protagonista Lotti, un giovane ragazzo orfano di padre, che frequenta la terza media. Lui va molto controvoglia a scuola, perchè desidera lavorare, per assicurare un bel futuro alla madre (che gestisce un ristorante) e ai suoi fratellini. Attraverso equivoci, il ragazzo prova il gioco del golf, scoprendo di avere un interessante potenziale, che va però affinato, a causa della sua inesistente esperienza e conoscenza delle regole del gioco. Proprio questa poca conoscenza gli sarà fatale nel corso delle gare, nelle quali si trova a volte di fronte a penalità, dovute anche a sue mosse involontarie (tipo una volta che scivolò tentando di colpire una pallina in acqua, oppure quando urtò involontariamente la sua pallina con la scarpa). Tuttavia, il suo talento, i suoi duri allenamenti con Kenton (ex campione di golf che ha preso a cuore il ragazzo, vedendo in lui un enorme potenziale) e il suo atteggiamento imprudente e spericolato, lo porterà a togliersi anche diverse soddisfazioni nei tornei che affronterà, nella scalata al professionismo.
Ambientazione
L'anime, ambientato in Giappone, si mostra molto carino anche a livello visivo. Infatti, ci si trova con il giusto numero di "scenografie" diverse, realizzate tutte bene. È particolare qualche buca, su strapiombi o con un green su un'isola, ma ciò rende tutto più avvincente e interessante per gli occhi di chi guarda.
Personaggi
I personaggi principali hanno ognuno un ruolo importante, oltre a Lotti, troviamo:
-Sua madre, molto premurosa, ma anche preoccupata per le difficoltà che dovrà affrontare il figlio. Talvolta, ci sono stati scontri con lui, dovuti al suo desiderio di diventare un professionista e di mollare la scuola, per lavorare e giocare a golf a tempo pieno;
-I fratelli, Diego, Talpa e la sorellina più piccola Penny, tutti molto affezionati al primogenito di casa. Non conoscono il golf e le sue regole, ma gli sono sempre molto vicini;
-Taki, ragazza di cui il protagonista è innamorato e sua compagna di classe, gli sta sempre molto vicino e gli vuole bene;
-Gervaso, padre di Taki, conosce il ragazzo per caso al circuito di golf dove lavora, si rivela come suo primo avversario (da cui Lotti perderà malissimo, a causa dell'inesperienza della prima partita in assoluto), lo seguirà sempre nel suo primo torneo, poi la sua presenza sarà sempre minore;
-Kenton, ex campione di golf, allenatore di Lotti. Lo sottopone a prove durissime, con l'obiettivo di farne un vero campione della disciplina.
Anche i rivali di Lotti sono ben fatti, ognuno ha caratteristiche sue e particolari, dalle quali Lotti si trova o ad apprendere o a scontrarsi.
Sviluppo
La trama è lineare, perchè l'arco spazio-tempo non subisce particolari picchi e colpi. Tuttavia, se in tanti cartoni è importante seguire una puntata in ordine all'altra, qua è essenziale, per capire l'andamento del torneo che sta affrontando Lotti.
Adatto a tutti
Ni. È adatto a tutti per quanto riguarda l'età, ma per chi non conosce il golf è difficile capire il cartone subito, tuttavia, con attenzione, chiunque lo può seguire. Dico questo perchè ogni regola e situazione viene spiegata molto bene, di conseguenza si può capire bene, con un occhio vigile.

Questa opinione rappresenta il parere personale di un membro di Opinioni.it e non di Opinioni.it.

  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
Valuta questa opinione

Ti sembra utile quest'opinione?

Scrivi un commento

Questa funzione è disponibile solo per gli utenti che hanno effettuato il login

Altre opinioni degli utenti su Tutti in campo con Lotti

  • jimorris
    opinione inserita da jimorris il 08/05/2020
    Questo cartoon lo guardavo da bambino e mi è ricapitato di vederlo negli ultimi anni negli orari più disparati portando alla mente alcuni ricordi d'infanzia. La mia generazione si appassionà a questo ...
    Continua a leggere >
    personaggi, storia, simpatia
    nessuno