• 1 persona su 5 lo consiglia
  • 2 persone su 5 non lo consigliano
  • 2 persone su 5 indecise se consigliarlo o no
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
5 Opinioni per Una notte al museo 2 - La fuga
Ordina per
  • millifly
    La fuga
    opinione inserita da millifly il 22/10/2019
    Se il primo Una Notte Al Museo aveva un qualcosa se non proprio originale almeno familaire e carino, con il sempre verde e piacevole Ben Stiller, questo seguito è stato una mezza noia. La Fuga è uno di quei film arrivati al cinema solo per fare incassi. Ce lo ripetiamo sempre il cinema è pur sempre un’industria e si fa con soldi e arte, se quest’ultima non sempre è necessaria i soldi lo sono eccome e quindi un facile incasso al botteghino non è facile da farsi sfuggire. Il film alla fine è noioso, Larry di nuovo si ritrova tra i suoi vecchi amici ma manca la verve di tanti protagonisti ormai messi in secondo piano. Il film è un’accozzaglia di situazioni e solite tiritele. Il film è la fuga di alcuni personaggi dal museo che sta per chiudere e dell’intenzione di Larry di salvare tutto e tutti. Film che non piace fin in fondo ma che potrebbe interessare per puro intrattenimento, almeno fa sorridere ogni tanto.
    certi personaggi
    non all'altezza del primo
  • monichina76
    Quasi copia del primo
    opinione inserita da monichina76 il 01/09/2019
    Nel secondo capitolo ci sono molte cose del primo meno la componente del bisogno di riscatto di Larry. Ci sono gli stessi personaggi più altri. Larry non lavora più al museo fa l'imprentore ma un giorno scopre che alcune statue sono state rimosse per essere sostituite con cose più moderne e interessanti e messe nello scantinato di un'altro museo. La scimmietta ruba la tavoletta egizia e la porta nel nuovo museo dove le statue sostituite sono sotto scacco del fratello cattivo di Ahkmenrah. Larry va a salvarle con i soliti amici e ci sono gag simili a quelle del primo in particolare i due piccoletti Jedediah e Ottavio che sono come sempre i più divertenti. Questa volta la protagonista femminile è una statua Amelia Earhart. Il film è godibile ma manca l'effetto novità del primo per supplore hanno aggiunto di tutto di più. Bravi molti attori e bellissime le immagini ma molte cose sanno di già visto come la volontà di aprire un portale per l'aldilà per far venire il peggio e altre sono un po' troppo confusionarie.È un film che consiglio comunque per una serata spensierata.
    Bravi attori, scene comiche
    Tante cose ugualibal primo
  • dani54e
    Un pessimo secondo capitolo
    opinione inserita da dani54e il 31/08/2019
    Questo film non mi è piaciuto, La sua premessa è scadente, la sua trama inarrestabilmente prevedibile, i suoi personaggi con personalità che distinguerebbero i libri illustrati, il suo costo incalcolabile (più di centocinquantamila dollari) Narrativamente l'idea è buona, il Museo di Storia Naturale si sta rimodernando. Stanno sostituendo le amate vecchie mostre, come Teddy Roosevelt montato sul suo cavallo, con nuove spaventose esperienze interattive. I suoi amici sono condannati all'archiviazione presso l'archivio nazionale, parte della Smithsonian Institution. Per questo Larry decide di concedere una ultima notte di vita alle statue del museo, quando apre le scatole a mezzanotte i personaggi non si animano, questo perché la tavoletta del faraone non è più al suo posto. La cosa peggiore di questo film è la trama e la narrazione, sa troppo di già visto inoltre e noiosa cerca in certi punti di stimolare l'interesse dello spettatore con scenette comiche e momenti avventurosi, ma purtroppo non ci riesce.
    personaggi originali
    narrazione noiosa
  • jimorris
    Sequel di... successo!
    opinione inserita da jimorris il 26/06/2019
    Sono un fan di Ben Stiller e non potevo perdermi questo film nonostante ero sicuro che questo sequel, come la maggior parte dei campioni d'incasso, sarebbe stato un completo disastro. Troppo rapida la sua uscita perchè qualcuno abbia avuto il tempo d'ideare e scrivere una storia interesante, infatti hanno solo riproposto i temi del primo in una storia fac.simile aggiungendo nuovi personaggi per andare all'ennesimo incasso milionario. In questa puntata il museo di storia naturale sta per essere smantellato e Larry è ormai un imprenditore di successo, ma la fuoriscita di alcuni pezzi egizi lo ricapulterà nella solita avventura di pupazzi animati. Il regista non cambia di una virgola l'impostazione del primo sfuttando gli elementi del successo, ma aumentando i personaggi, l'animazione e la confusione. A me è risultato noioso fino a sfiorare il ridicolo perchè il regista punta molto sui personaggi storici americani, dei quali so ben poco, che nella versione italiana sono doppiati in vari dialetti regionali per trovare una caratterizzazione che possa interessare anche un pubblico italiano, ma con il risultato di sprofondare nel ridicolo. Ben Stiller viene travolto dal nulla che gli spleode intorno e non riesce a migliorare in nessun modo un progetto talmente scadente nemmeno con un cast di tutto rispetto. Da dimenticare.
    pochissimi
    storia inesistente, caotico, ridicolo
  • locusta91
    Il peggiore della trilogia Foto allegate
    opinione inserita da locusta91 il 17/06/2019
    Il primo film aveva parecchio l'effetto sorpresa/originalità. In questo sequel, viene preso il teorico punto vincente del primo capitolo e viene mescolato per tirar fuori altri 90 minuti di spettacolo cinematografico, con sopratutto gags legate agli stravaganti personaggi ispirati a diversi personaggi storici "portati in vita". Mi aspettavo un film più brillante, ma dopo che una persona ha già visto un film come il primo, è difficile inventarsi qualcosa che non sia mediocre. Nella parte finale è una sorta di "La Mummia 2" in chiave più comica, ma complessivamente l'ho trovato una pagliacciata, seppur qualche battuta di spirito l'abbia apprezzata. Probabilmente è adatto più per certi piccoli, ma è tutto relativo. Nei contenuti extra del DVD c'è un dietro le quinte sulla simpatica scimmia addestrata che compare anche in questo film, ma non sia riuscito a metter dei sottotitoli in italiano. Complessivamente un sequel che non mi ha convinto più di tanto, tra il mediocre e il soddisfacente. Non molto degno di nota. Il terzo film l'ho preferito a questo.
    A chi apprezza vedere nuovi personaggi che "prendono vita" dai musei
    Pochi spunti interessanti; una sorta di "conflitto" comico, ispirato a "la mummia" e un classico