• 7 persone su 7 lo consigliano
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
7 Opinioni per Biancaneve e i sette nani 1937
Ordina per
  • scarabattolino
    Un classico
    opinione inserita da scarabattolino il 06/03/2019
    La nostra infanzia è stata allietata bdai cartoni della Disney e Biancaneve e i sette nani rimane il top di questi bei filmati forse non troppo veritieri come quelli di oggi. Un classico di quasi 90 anni fa che è rimasto nel cuore di noi adulti e che non passa mai di moda come vedo dal mio nipotino che rimane incantato nella visione di questo cartoon che nella versione restaurata e ripristinata, ha conservato le caratteristiche di una favola magica e le musiche stucchevoli e doilci di quando noi eravamo bambini. Fortunatamente, nel periodo pre-natalizio sia la rai che tante emittenti private hanno riproposto la pellicola e anche se continuando a svolgere le mie mansioni giornaliere, mi soffermavo di tanto in taanto aguardare quelle scene che ancora oggi appaiono romantiche. Io sono affezionata ai cartoni animati di un tempo che trovo imparagonabili a quelli odierni a volte troppo all'avanguardia per i bambini e con scene non proprio adatte a loro. Se vi capita rivedetelo insieme ai vostri piccoli perchè non è mai tardi per sognare.
    uno dei più bei cartoni disney
    nessuno
  • millifly
    Un classico anni Trenta
    opinione inserita da millifly il 15/02/2019
    Lo scorso Natale Rai 1 ha pensato bene di rispolverare i grandi classici della Disney. Uno dopo l’altro sono tornati sul piccolo schermo le storie di Cenerentola, La Bella Addormentata e poi anche la prima tra tutte Biancaneve. Correva l’anno 1937, sono passati ottanta anni e ancora oggi questo film riesce a riportare tutta quella magia di una storia animata e fantastica incredibile. La storia è nota e quasi superflua nel racconto, quello che mi colpisce sono i disegni, i dialoghi, la tecnologia utilizzata all’epoca e ancora oggi godibile nonostante gli effetti speciali attuali siano di un altro mondo. E’ un classico che merita di essere visto rivisto. Stupende le musiche, bellissimi i setting e nel suo restauro i colori, soprattutto se visti in HD hanno tutto un altro spessore. Lo consiglio, credo siano veramente in pochi a non averlo visto, è un film dai mezzi incredibili se si considera l'epoca in cui è stato realizzato. Mi piace molto perché fa vecchia scuola d'animazione, dove la magia sta anche nei disegni.
    un classico
    nessuno
  • exelidin
    Vecchiotto ma interessante
    opinione inserita da exelidin il 08/02/2019
    Per i bambini questo resta un cartone godibile anche dopo novant'anni e per gli adulti costituisce una pietra miliare da vedere almeno una volta nella vita in quanto primo di quelli che sono considerati i "classici" Disney. A me personalmente non è mai piaciuto molto nè da bambina nè ora, ma ne riconosco ampiamente il valore artistico e la realizzazione che per l'epoca è stata incredibilmente curata. Come hanno detto altri la storia e i significati possono sembrare retrogradi e banali al giorno d'oggi ed è meglio chiudere gli occhi di fronte al personaggio di Biancaneve, che sembra più un passivo oggetto ornamentale che una donna...ma erano altri tempi ed è anche istruttivo vedere come l'arte cinematografica va di pari passo con la cultura dominante e con gli stereotipi dell'epoca in cui è nata- e di cui ancora non ci siamo totalmente liberati nonostante i miglioramenti sociali. Le canzoni sono carine se si apprezza il genere e i personaggi dei sette nani sono fantastici. Una fiaba molto famosa e retrò che comunque mi sento di consigliare nonostante le pecche che ho citato.
    Primo classico Disney, disegni
    Molto datato, personaggi retrogradi
  • fb-10206237824699646
    opinione inserita da Francesca FiFi Bruno il 18/01/2019
    Le videocassette non sono mai mancate nella mia infanzia e ovviamente la maggior parte erano i capolavori Disney. Biancaneve e i sette nani non poteva mancare all'appello ed è stata la VHS che ho visionato più spesso. La trama del lungometraggio è molto semplice ma allo stesso tempo originalissima e...
    Continua a leggere l'opinione »
    canzoni e personaggi indimenticabili, disegni bellissimi, originale, valori morali unici, semplicità, per tutti
    nessuno in particolare
  • margherita123
    Il mio cartone preferito!
    opinione inserita da Margherita123 il 17/01/2019
    Di cartoni animati Disney bellissimi ce ne sono parecchi, soprattutto i grandi classici ma secondo me Biancaneve e i sette nani li supera tutti. Ho sempre avuto una predilezione per questo cartone in particolare per la simpatia e tenerezza che ispirano i nanetti. Mi sono sempre circondata di loro gadget ed avevo tanti anni fa anche la videocassetta, quindi parliamo degli anni 90. I disegni sono semplicemente bellissimi, ricchi di particolari e di colori, espressivi ed eseguiti a regola d'arte sia per quel che riguarda i personaggi sia gli sfondi e l'ambiente bucolico del bosco con tutti quegli adorabili animaletti. Durante le recenti feste natalizie, la Rai ha finalmente pensato bene di mandarlo in onda di nuovo e non ho potuto perdermi uno spettacolo tanto sublime. 82 anni e non li dimostra. Anche se Biancaneve e i sette nani risale al lontano 1937 è sempre un cartone allegro e spumeggiante, drammatico a tratti, inquietante quando Grimilde si trasforma nella perfida vecchina che dà la mela avvelenata a Biancaneve. Come nel più classico dei classici non può mancare il lieto fine personificato nel leggendario principe azzurro su un cavallo bianco. Una storia che fa sognare, canticchiare e tornar bambini!
    bellissimo
    lo trasmettono di rado
  • jimorris
    Ancora vive dopo un secolo.
    opinione inserita da jimorris il 16/01/2019
    Tempo fa mi è capitato di rivedere questo classico Disney su specifica richiesta della mia piccola bimba di 4 anni. E lei lo ha guardato con piacere, nonostante il gap storico sia davvero enorme. Il cartoon racconta la versione Disney della storia di Biancaneve rimpizandola di tante note canzoni liriche. Al cotnrario di come pensavo è ancora oggi fruibile, nonostante la grafica datata e le canzoni un pò troppo tendenti al lirico, mentre eroc onvinto che mia figlia lo avrebbe spento dopo poco. Non è quello che ama di più, ma l'abbiamo visto più volte. Tuttavia ci sono alcune caratteri che lo ancorano al suo periodo, ossia nella rappresentazione statica e passiva della principessa eroina che aspetta di esser salvata dal suo principe e diventa oggetto della storia in balia degli eventi e degli uomini che incontra. Una visione retrograda e penalizzante delal donna che la Disney ha solo modificato di recente. Considerato l'anno d'uscita è evidente il grande lavoro svolto per realizzarlo e la bravura di chi lo ha fatto che permette ancora oggi di renderlo fruibile, a dispetto dei contenuti giustamente ancorati ad un'alta realtà, ad un altro secolo.
    regia, animazione, lavoro
    significato arcaico
  • bimbabisti
    il classico, il migliore
    opinione inserita da bimbabisti il 12/01/2019
    Ritornando a parlare dei classici Disney, oggi andrò a parlare del primissimo classico Disney, che fu proprio questo, Biancaneve e i sette nani. Lo sapevate? Già, lui fu il primo classico, che uscì nel 1937 firmato Disney. Incredibile ma vero! Le voci dei cantanti sono favolose, specialmente quella di Biancaneve, per me è sempre un piacere ascoltarla e rimango sempre sorpresa dalle tonalità altissime, lei è Lina Pagliugli, era una soprano italiana, scomparsa nel 1980. La trama è basata sull'omonima fiaba, la malvagia regina Grimilde è ossessionata continuamente dal sul aspetto fisico che solo lei deve essere la più bella del reame, fino a quando Biancaneve era piccola, lo specchio risponde sempre che è appunto la regina. Ma divenuta grande la principessa, adesso è Biancaneve la più bella del reame. Furiosa, poiché Grimilde ha paura di perdere il controllo del regno, posseduto dopo la morte del padre di Biancaneve, decide di uccidere la principessa. Biancaneve riesce a fuggire, rifugiandosi nella casa dei sette nani.
    tutti
    nessuno