Opinione su Congo: Avventura tra i gorilla.

Avventura tra i gorilla.

13/02/2019

Vantaggi

Ottima storia, originale e tratta dal romanzo del famoso scrittore Michael Crichton.

Svantaggi

Forse un po noioso nella prima parte. Si dilunga troppo sul viaggio.


Ottima avventura, dal sapore fantascientifico, diretta nel 1995 e tratta dal famoso romanzo di Michael Crichton ( già autore di Jurassic Park, Il mondo perduto, Sfera, Timeline ).
La storia si concentra molto sulla politica del Congo e di quegli stati, africani, influenzati da conflitti interni.
Non solo, la storia, punta anche il dito contro l'uomo e la sua smania di conquistare tutto e tutti.
Di potersi permettere tutto con il solo uso dei soldi e delle armi.
Tematiche queste già molto care all'autore e che, infatti, ritroviamo in tutte le sue altre opere ( Jurassic Park insegna... ).
Il film CONGO è sicuramente un'opera minore, una pellicola quasi di "nicchia" rispetto ad altre produzioni più altisonanti.
E' un film che mixa avventura, horror e fantascienza.
Il tutto condito con quella critica sociale verso un mondo umano che sta distruggendo e sfruttando la natura.
La storia si concentra su due personaggi principali : Peter e Karen.
Lui è uno scienziato è riuscito a far "parlare" la sua gorilla tramite un tecnologico guanto che trasforma, in frasi, i gesti della lingua dei segni.
Lei è una ricchissima esperta, in tecnologia e minerali, che lavora per una grande società di telecomunicazioni.
I due si troveranno coinvolti nella stessa spedizione che li porterà in Congo.
Lui con lo scopo di rimettere in libertà la sua gorilla mentre, lei, con lo l'intento di scoprire cosa è accaduto alla spedizione che, la sua società, inviò in quei territori misteriosi senza poi far più ritorno.
Qualcosa di pericoloso si cela nella giungla, nei pressi di un antico tempio.
La società di Karen sta cercando dei preziosi giacimenti di diamanti che, forse, risiedono proprio sotto l'antico tempio.
Ma, quel luogo, è ancora custodito dagli antichi custodi di un tempo.
Dei gorilla, modificati nel tempo, che venivano sfruttati, dagli antichi popoli, per essere usati come pericolose guardie.
Le nuove generazioni di gorilla, ormai mostruosi e aggressivi, sono una vera minaccia che attaccherà chiunque si avvicina al tempio.
Karen e Peter dovranno fuggire da quel luogo oscuro e pieno di fascino e mistero.
La storia è sviluppata in modo interessante e avvincente.
Attori tutti bravissimi ( tra cui spiccano Laura Linney e Tim Curry ) e tutti perfettamente nei ruoli.
Gli effetti speciali, che non spiccano in modo particolare a causa di una trama non certo altisonante, sono realizzati in modo egregio dallo studio di Stan Winston ( il grande mago degli effetti speciali che ha dato vita a creature come: Terminator, i dinosauri della serie Jurassic Park, il mostro di Predator e tutti gli alieni e la regina del film Aliens-scontro finale ).
Non certo un nome da poco.
I make up dei gorilla sono stupendi e credibili.
Ovvio che, essendo tutti personaggi in costume ( costumi realizzati benissimo, basti vedere le foto dei making off ) , il risultato potrebbe apparire più "goffo", rispetto ad un effetto in CGI.
Ma, personalmente, amo ancora l'effetto pratico, il pupazzo, il make up che dia un senso concreto, tangibile, del "mostro" sulla scena.
La storia potrebbe annoiare qualcuno, poiché il film, come il romanzo, si dilunga molto sul viaggio dei protagonisti per raggiungere il Congo.
Il tempio, assieme ai gorilla assassini, appaiono dopo la metà del film.
E' bene quindi avvicinarsi al film consapevoli di questo e desiderosi, in primis, di vivere una stupenda avventura nei magnifici, e suggestivi, territori Africani.
In questa avventura, fatta di tecnologia futuristica, misteri e divertimento, si potrà incontrare anche l'orrore.
Orrore dato da quei gorilla mostruosamente aggressivi che solo l'uomo ha potuto creare.

Questa opinione rappresenta il parere personale di un membro di Opinioni.it e non di Opinioni.it.

Segnala contenuto

pinhead1982

  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
Valuta questa opinione

Ti sembra utile quest'opinione?

Scrivi un commento

Questa funzione è disponibile solo per gli utenti che hanno effettuato il login

Altre opinioni degli utenti su Congo

  • maestra10
    opinione inserita da maestra10 il 25/04/2019
    Scritto dallo stesso autore di Jurassic Park, Congo è uscito nel 1995 e si è imposto come uno dei migliori film d'avventura degli anni 90, ed a mio parere anche di oggi. A differenza dei film di oggi ...
    Continua a leggere >
    Bella storia
    Scene un po' violente
  • millifly
    opinione inserita da Anonimo il 08/11/2018
    Congo è una pellicola drammatica e d’azione di metà anni Novanta, uscita precisamente nel 1995 e trasmessa svariate volte in chiaro in televisione. E’ un film molto tipo di quegli anni, con la classic...
    Continua a leggere >
    visto tante volte
    nessuno
  • jimorris
    opinione inserita da jimorris il 07/11/2018
    Questo film non mi ha entusiasmato, come spesso accade per i film ambientati in Africa trovo che abbiano poco appeal. Il film racconta le vicissitudini di una spedizione americana nel territorio del C...
    Continua a leggere >
    pochi
    noia, effetti speciali, ritmo
  • locusta91
    opinione inserita da locusta91 il 31/10/2018
    In Congo accade una misteriosa e fatale aggressione verso un gruppo che ricerca dei diamanti blu per degli obiettivi spaziali del governo. Gli aggressori sono delle creature misteriose, forse delle sc...
    Continua a leggere >
    Buon ritmo; effetti speciale e scenografia
    Un "quasi" horror, per me un pò noioso; costumi/scimmie poco realistici