• 1 persona su 1 lo consiglia
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
1 Opinioni per Il priorato dell'albero delle arance by Samantha Shannon
Ordina per
Visualizza opinioni
  • blase
    Epic Fantasy Foto allegate
    opinione inserita da blase il 09/09/2020
    Un viaggio meraviglioso. Nonostante la mole, quasi 800 pagine. Posso affermare senza timore che questa è una delle migliori letture fantasy affrontate negli ultimi anni. Un romanzo studiato nei minimi dettagli e quasi enciclopedico, tant'è che la prima parte, necessaria per comprendere meglio l’Universo creato dalla Shannon, risulta più faticosa alla lettura; ma non temete, superato questo piccolo gradino, tutto il resto è in discesa. La Shannon cattura con il suo stile leggero e poetico, con un ritmo narrativo serrato che porta inevitabilmente il lettore a restare intrappolato tra le pagine color arancio. Rimarrete affascinati dalla geografia di questo romanzo e, se accettate un consiglio, utilizzate le mappe che trovate ad inizio volume, vi saranno molto utili per comprendere gli spostamenti di determinati personaggi. Ultima pecca, seppur minima, è il finale; decisamente troppo affrettato per i miei gusti, che lascia un piccolo spiraglio per la scrittrice, in caso si voglia riprendere in mano la storia dei personaggi. Avrei preferito allungare di qualche pagina (anche un centinaio) il romanzo, pur di assaporare un finale concreto e ben delineato. Un’ultima parola va alla magnifica edizione edita dal gruppo Mondadori Oscarvault, che ha impregnato l’edizione - basti guardare i bassorilievi nella copertina, la mappa delle casate nel retro della prima di copertina, la magnificenza dei dettagli del piatto anteriore o il taglio delle pagine colorate - con la magia e la maestosità che caratterizzano questo magnifico romanzo. Un volume che, secondo il mio modesto parere, deve per forza far parte della vostra libreria, sia per la magnifica edizione, sia per la maestosità del racconto che vi abita al suo interno.
    Piccolo estratto: << La bestia emise un verso gutturale che le fece vibrare i bargigli. I suoi occhi erano bolle di sangue incastonate nel cranio. Immobile nell’oscurità, Loth osservò le ali lacere e insanguinate, le piume incrostate di sporcizia della creatura intenta a leccarsi le ferite con la lingua viscida. >> La lettura di questo libro è stata meravigliosa, mi sono innamorata di tanti personaggi, ma Ead rimane la mia preferita.
    solo per chi ama i fantasy. Certamente la lunghezza di questo libro può spaventare