• 3 persone su 4 lo consigliano
  • 1 persona su 4 indecisa se consigliarlo o no
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
4 Opinioni per Jojo Rabbit
Ordina per
  • dani54e
    opinione inserita da dani54e il 09/07/2020
    Sulla carta, Jojo Rabbit si limita a descrivere, in un tono tra ingenuo e solo abbagliato, l'ingresso nell'età adulta di un bambino. La cosa peculiare è l'atmosfera. Siamo nella Germania nazista, il ragazzo appartiene alla Gioventù Hitleriana come prima di fare il filosofo Jürgen Habermas, per esemp...
    Continua a leggere l'opinione »
    personaggi veramente belli
    comicità a tratti un po eccessiva
  • sallyrose
    opinione inserita da sallyrose il 01/07/2020
    "Jojo Rabbit" (2019) è una pellicola che ha saputo monopolizzare la mia attenzione dal primo all'ultimo secondo. Sarà che ogni storia che abbia a che fare con il periodo della Seconda Guerra Mondiale - di cui mi reputo una buona cultrice - mi attira, ma questa in particolare, diretta e scritta da Ta...
    Continua a leggere l'opinione »
    Trama, interpretazioni, ambientazione, premio Oscar alla miglior sceneggiatura non originale, perfetto per tutti, sagace e toccante al contempo
    Assolutamente nessuno
  • millifly
    Quando il film è meglio del libro
    opinione inserita da millifly il 15/06/2020
    Jojo Rabbit è un film che si è imposto al grande pubblico agli scorsi premi Oscar, riuscendo a portare a casa anche una statuetta per la sceneggiatura. Il film diretto e intepretato da Taika Waititi è la trasposizione cinematografica di un libro di scarso successo, che però è stato completamente stravolto da questo visionario sceneggiatore e regista che è riuscito a far sorridere anche su un periodo storico -bellico così controverso come è stato il Nazismo e l'indottrinamento dei giovani. Jojo è una sorta di piccolo boyscout che cerca di integrarsi nella comunità in cui vive, il suo migliore amico è l'immaginario Hitler, ma in una chiave di visione completamente assurda e non sense. La madre del ragazzo è la meravigliosa Scarlett Johanson, che per l'interpretazione era anche stata candidata come migliore attrice non protagonista . Tra l'altro, piccola parentesi, Scarlett quest'anno era candidata in ben due categorie e almeno questa se la meritava proprio. Il ragazzino scopre che in casa c'è qualcuno, e a poco a poco tutto il suo mondo e le ideologie che gli sono state indottrinate vacilleranno. Il film mi è piaciuto molto, bello lo sviluppo, bravissimi gli attori e soprattutto l'ambientazione. Da recuperare.
    una storia diversa
    nessuno
  • jimorris
    Commedia sul nazismo.
    opinione inserita da jimorris il 10/06/2020
    Dopo Benigni scherzare sul nazismo è diventato possibile e sono nate commedie come queste che riescono anche a mietere premi, ma non sono come quello, a mio parere. Il protagonista è un bambino di nome Jojo che vive nella Germania nazista ed è fanatico del nazismo tanto da avere un amico immaginario assomigliante a Hitler. Ma quando scopre c he sua madre nasconde in casa Elsa, una ragazza ebrea, sarà costretto a venire a patto coi suoi demoni... Il film è pervaso da un tono farsesco, dove la morale o le riflessioni sono messe quasi totalmente da parte, quasi fosse una fiaba, non c'è da stupirsi che non abbia susictato il minimo scandalo ed è per questo che il mio paragone con Benigni è un pò esagerato. Il film ha mietuto premi in giro per il mondo soprattutto per la sceneggiatura, certo scrivere qualcosa di nuovo sugli ebrei non è affatto facile visto l'enorme produzione sul tema, ma io mi aspettavo che questa storia, affinchè avesse uns enso, avesse un fondo div erità e la Elsa nascosta fosse poi diventata una sorta di artista, ma non è così. Questo fa perdere al film forza, ma anche a tutte le ridicolaggini, spesso disarticolate che il film mostra. Credo che resterà uno dei tanti film che mietono premi, ma poi verrà dimenticato dopo pochi anni. Non lo consiglio.
    stile originale, ridicolizzare il nazismo
    tratti disomogenei e disarticolati, stile a tratti troppo farsesco