• 4 persone su 4 lo consigliano
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
4 Opinioni per Pinocchio 1940
Ordina per
Visualizza opinioni
  • agave
    Bei ricordi...
    opinione inserita da agave il 21/01/2020
    Di Pinocchio da bambina avevo il libro, vari album di figurine, ho visitato il parco e il paesino -splendido- di Collodi e in più in un cinema sotto le stelle avevo visto questo bel classico della Disney. Come altri che si possono definire intramontabili, anche questo è disegnato splendidamente, e dire che all'epoca impiegavano disegnatori in carne e ossa! Si è trattato di un lavoro immane, certamente, ma meritevole per i risultati. La versione Disney comunque non è proprio identica al romanzo. Per esigenze commerciali, la casa cinematografica ha reso la pellicola un po' più "americana", ricordo infatti che durante la visione mi ero scervellata a chiedermi perché tali differenze. Comunque le voci dei doppiatori italiani mitigano un po' l'americanizzazione, e questo bel classico, anche se un po' più zuccheroso del libro, è carino. Non avendo figli ignoro se i bambini del 2020 siano ancora in grado di apprezzarlo, comunque penso che quelli molto piccoli, non ancora avvezzi a videogiochi e sparatutto, forse sì. Differenze con romanzo a parte, ricordo che a me era piaciuto, così come ad altri bambini che quella sera l'hanno visto assieme a me.
    Classico ben disegnato
    Non so se i bimbi di oggi lo apprezzino ancora
  • locusta91
    opinione inserita da locusta91 il 14/12/2019
    In realtà a questa età, un pò per separarmi dagli anni d'infanzia e per altri motivi, non tutti i classici Disney ho voglia di rivedere dopo tutti questi anni... Alcuni li ricordo troppo o con la mia mentalità attuale non mi colpirebbero abbastanza... Pinocchio, per i suoi significati interpretati i...
    Continua a leggere l'opinione »
    Tecnica d'animazione eccellente, umorismo, personaggi, storia, Edizione restaurata
    non in particolare
  • jimorris
    Classici senza tempo
    opinione inserita da jimorris il 10/11/2019
    Questo è il secondo film della Disney che riprende la storia di Collodi e la trasforma in un film, un classico che amavo vedere da bambino e che anche mia figlia ha apprezzato. Disney trasforma Pinocchio in un burattino globale ed elimina tutto quello che richiama all'italianità e al rustico della storia di Collodi, questo non gli ha dato ragione perchè il film non ha fatto tatno successo, ma nelle riedizioni successive ha sfondato e ancora oggi viene riproposto in televisione. Per me è stato un paicere rivederlo dopo tanti anni e anche mia figlia piccola lo apprezzava, tuttavia il gap temporale risulta evidente nelle tempistiche e nella velocità che lo rendono obsoleto agli occhi delle nuove generazioni, così, crescendo, mia figlia non vuole più vederlo preferendogli cartoon moderni più dinamici. Resta un classico intramontabile che ancora oggi può far sognare le vecchie generazioni, ma che in futuro farà ancora sognare i nuovi giovani che sanno apprezzare le belle cose. Io sono rimasto affascinato nel rivedere come senza computer si ptoesse realizzare un film d'animazione così bello e preciso nei dettagli, una magia che oggi si fa con un click di computer e in pochi minuti, una volta richiedeva migliaai di disegni e giornate di lavoro. Fantastico!
    cult, classico, ricordi
    lentezza d'altri tempi
  • bimbabisti
    il classico Pinocchio
    opinione inserita da bimbabisti il 02/10/2019
    Chi ha voglia di fare un tuffo nel passato? Io sì e sempre con dei bellissimi ricordi. Qui stiamo parlando di un classico della produzione Walt Disney, un intramontabile che viene trasmesso ancora oggi nelle tv, nonostante il sua anno di nascita sia del 1940. Il titolo originale è appunto Pinocchio, che è rimasto inalterato anche nella lingua italiana, ed è basato sul romanzo di Carlo Collodi de Le avventure di Pinocchio. Storia d'un burattino del 1883. È il secondo Classico Disney, il primo fu Biancaneve e i sette nani. Che cosa dire? Io ho sempre promosso i classici Disney soprattutto se sono i vecchi, li trovo sempre semplici e non banali, molto curati e promuovo anche il doppiaggio italiano, sempre il top. Il film si apre con un flashback del Grillo Parlante che racconta una storia, la storia di un bambino di legno, creato da un falegname Geppetto, egli desiderava tanto un figlio.
    tutti
    nessuno