• 7 persone su 9 lo consigliano
  • 1 persona su 9 non lo consiglia
  • 1 persona su 9 indecisa se consigliarlo o no
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
9 Opinioni per Sex education
Ordina per
  • chiarlie96
    Gran bella serie divertente Foto allegate
    opinione inserita da chiarlie96 il 04/11/2019
    Sex Education è un telefilm britannico, però con uno stampo fortemente americano a mio parere. Racconta la storia di un adolescente alle prese con la sua sessualità, disturbata dalla presenza della madre che è una psicologa sessuale. Il suo lavoro ha enorme impatto su Otis, che sente troppo la pressione della sua presenza, della sua disinvoltura verso questi argomenti delicati. La cosa si fa molto interessante, quando per caso si ritrova lui stesso a fare da psicologo a uno compagno di scuola: è qui che inizia la sua avventura. Per fare colpo su una compagna, decide di mettersi in affari con lei e inizia a fare lo psicologo per adolescenti a pagamento. Tra scene esilaranti e situazioni fuori dal mondo, la vicenda si svolge catturando sempre di più l'attenzione del pubblico. L'attore che hanno scelto per Otis (Asa Butterfield) è fantastico, uno degli attori più giovani che preferisco. E poi con la presenza di Gillian Anderson (tutti la ricorderanno dai tempi di X Files) non poteva che essere un successo. Davvero bello, è anche un modo per affrontare il tema degli adolescenti di oggi che spesso sanno davvero poco sul sesso e fanno fatica a destreggiarsi tra malattie trasmissibili e la padronanza della propria intimità.
    Divertente, non convenzionale, con ottimi attori e trama interessante
    Nessuno
  • dalin
    Piacevole
    opinione inserita da dalin il 09/08/2019
    Sex Education è una serie televisiva britannica uscita sulla piattaforma di streaming Netflix a gennaio del 2019, tratta le vicende di un adolescente di nome Otis e dei suoi amici. Otis, figlio di una terapista sessuale, insieme alla compagna Maeve aiuterà (a pagamento) gli adolescenti della sua scuola alle prese con i loro problemi inerenti i primi approcci alla vita sessuale, così ogni episodio tratterà diversi temi inerenti al sesso e alle relazioni. La serie si rivolge sicuramente ad un pubblico giovane, con un linguaggio esplicito, che personalmente non ho mai trovato di cattivo gusto, anzi i messaggi che tenta di promuovere sono sempre positivi e i vari personaggi rivelano diversi lati di sè, andando avanti episodio dopo episodio. Non è la serie tv migliore che io abbia mai visto, ma è piacevole e mai banale. A febbraio 2019 è stato annunciato che ci sarà una seconda stagione di Sex Education, che probabilmente uscirà su Netflix nel 2020, ed io non vedo l'ora!
    piacevole
    nessuno
  • riri58
    Mi piace
    opinione inserita da riri58 il 25/07/2019
    Sex Education è una serie televisiva disponibile sulla piattaforma di streaming a pagamento, Netflix. E' uscita nel corso del 2019 dopo una lunga attesa, derivante anche dall'entusiasmante trailer uscito qualche mese prima. Tocca un tema delicato come il sesso, vissuto da degli adolescenti, senza essere mai banale o volgare. Anzi, con un tocco di humor, alleggerisce quello che purtroppo, al giorno d'oggi, resta ancora un tabù. Mi è piaciuta molto, è molto leggera, conta pochi episodi ma è stata già rinnovata per una seconda stagione, cosa molto prevedibile visto l'enorme successo che ha avuto. Anche l'interpretazione degli attori mi ha colpito molto, nonostante la gran parte di loro sia ancora molto giovane. Vi consiglio di provarla, magari insieme a degli amici, sono certa che non ve ne pentirete. A me è piaciuta molto, l'ho divorata e vista tutta in un paio di giorni, e non vedo l'ora esca la stagione successiva.
    carina
    /
  • ladyinorange
    C'è di meglio
    opinione inserita da ladyinorange il 25/07/2019
    Ho letto di questa serie televisiva prodotta su Netflix perchè è stata acclamata dalla critica e sembra aver ottenuto tante nomination per dei premi. Ho letto tantissimi commenti positivi, da parte di coloro che l'hanno vista e allora ho deciso di dargli una possibilità. Non ne sono rimasta molto soddisfatta, forse proprio a causa delle aspettative elevate che si erano venute a creare. Banale, tratta un argomentazione delicata in maniera del tutto inappropriata, volgare sotto tanti aspetti e con i soliti attori bellocci ma totalmente incapaci di dare vita ad un'interpretazione degna di nota. Netflix ci ha sicuramente abituato a qualcosa di meglio, con le sue serie televisive originali e, a mio parere, questa non è sicuramente nella top ten. Se siete alla ricerca di una serie televisiva leggera, che non vi trasmetta nè lasci nulla, datele un'occhiata, anche se c'è indubbiamente di meglio in giro.
    Non so
    Volgare
  • schicchera
    Non è granchè
    opinione inserita da schicchera il 23/07/2019
    Ho letto tanti commenti su questa serie televisiva di Netflix, uscita l'undici gennaio su Netflix. Anche i trailer precedenti alla data di uscita sembravano presagire un vero e proprio capolavoro. L'ho vista al dayone, almeno i primi due episodi e non mi ha colpito particolarmente. Credo sia per lo più una serie televisiva di adolescenti, per adolescenti. Ma l'argomento trattato è così particolare e delicato che, a mio parere, è esposto con troppa volgarità e semplicità. In alcuni momenti fa indubbiamente ridere e non si può definire una serie televisiva pesante ed è palese l'humor tipico degli inglesi. E' stata già rinnovata per una seconda stagione, dopo gli iniziali otto episodi della prima, a conferma dell'enorme successo che ha avuto, tanto da essere definita "la miglior serie del momento". Per fortuna il mondo è bello perchè è vario, perchè a mio parere non è questo granchè, anzi, Netflix ha sicuramente fatto di meglio.
    humor
    argomento
  • jessie
    Fenomenale.
    opinione inserita da jessie il 16/05/2019
    Come ho scritto dal titolo, questa serie tv l'ho trovata, letteralmente, fenomenale. Sono ancora indecisa se pensare che sia per tutti o no, ma in breve, è una serie tv adolescenziale che porta gli adolescenti stessi ad immergersi nell'argomento sesso. Mi piace molto come questo viene trattato durante tutte le puntate, perché nonostante sia particolarmente esplicito - come è giusto che sia, visto dal titolo - non è mai troppo volgare, e non fa allontanare lo spettatore dallo schermo con un "ehw, che schifo!". Io l'ho trovato molto veritiero in tutto e per tutto, forse un po' surreale a volte - ma forse prevedibile, non per questo scontato. Non penso di aver riscontrato nessun tipo di episodio che mi annoiasse, anzi, penso di essermi mangiata questa serie tv in davvero pochissimo tempo senza alcun tipo di problema. Poi, personalmente, amo la pronuncia inglese, cosa che mi ha spinto ancor di più ad apprezzarla. Mi è piaciuto il finale non scontato ed è per questo, un po', che spero quasi che non la continuino, rendendo il tutto troppo melenso e scontato. Il bello di questa serie tv è che va presa sì, alla leggera, come un passatempo, ma allo stesso tempo ha la capacità di insegnarci moltissime cose!
    Ironica, fenomenale
    nessuno
  • millifly
    Un telefilm originale
    opinione inserita da millifly il 01/03/2019
    Approdata sulla piattaforma Netflix nella seconda settimana di gennaio Sex Education si è fatto subito notare per il tono sfrontato e ironico con cui ha affrontato un argomento per certi versi considerato ancora un tabù in televisione, l’educazione sessuale. Siamo nell’Inghilterra dei giorni nostri, lontano però dalle metropoli e in una zona rurale, decisamente fuori mano. In una scuola superiore della zona va Otis, un ragazzo nerd, introverso e taciturno figlio di una dottoressa specializzata in psichiatria e sessuologia, interpretata da Gillian Anderson, l’intramontabile Scully di X Files, per dare un volto ad un nome. Quando Otis fa la conoscenza della brillante e aperta Maeve, i due mettono insieme le rispettive capacità per aprire una clinica della sessuologia clandestina a scuola, rivolta a compagni di banco che stanno affrontando per la prima volta questo aspetto della loro vita. Solo otto puntate per una prima stagione di un telefilm fori dagli schemi, altamente ironico e molto calato nel quotidiano e nel reale moderno. La consiglio, senza pregiudizi. Divertente e riflessiva.
    particolare, ironico e ben sviluppato
    nessuno
  • jimorris
    L'educazione sessuale per ragazzi.
    opinione inserita da jimorris il 21/01/2019
    Questa nuova serie televisiva tratta il delicato tema dell'educazione sessuale rivolgendosi ai ragazzi con il loro linguaggio, tutte le storie e le trame sono solo dei sotterfugi narrativi per portare il messaggio ai ragazzi, ecco perchè potrebbe essere un valido supporto da vedere per i ragazzi delle superiori (o medie). Il protagonsita è Otis, un ragazzo timido e sessualmente represso a causa di una madre sessuologa molto esplicita che sembra inibire la sua vita e lo mette spesso al centro delle prese in giro dei compagni. Otis, grazie alla madre, è un vero esperto dei problemi sessuali e aiuta un compagno che ha difficoltà nell'erezione parlandogli, così, Maeve ha l'idea di offrire supporto psicologico per i ragazzi della scuola a pagamento. Un vero affare che diventa anche un grande aiuto per tutti i dubbi e i problemi dei ragazzi, così facendo risolve i dubbi di tanti veri ragazzi che sono in tutto il mondo. Almeno penso, perchè aldilà di quanto i tempi siano moderni e ci sia tutto su internet, ancora oggi suppongo che i ragazzi abbiano i loro dubbi e le loro insicurezze e nons appiano a chi rivolgersi. Probabilmente sarebbe meglioa vere un professionista nelle scuole, ma questo non è previsto nel nsotro paese e nessuno parla del sesso come se i ragazzi delle superiori non avessero le prime pulsioni e, alcuni, non cominciassero già a farlo a quell'età. Una serie interessante. Consigliata.
    temi approfonditi e interessanti
    trama puerile
  • jackb60
    Sex education serie su Netflix
    opinione inserita da jackb60 il 16/01/2019
    Da molto tempo siamo iscritti a Netflix e lo guardiamo quotidianamente, a volte mio figlio a pranzo decide di farci vedere qualche divertente serie questa volta è toccato a sex education. La serie è ambientata in un centro rurale dell'Inghilterra,i protagonisti sono dei ragazzi di scuola superiore alle prese con le prime esperienze sentimentali e le prime prove di rapporti sessuali, tra i quali impariamo a conoscere Otis Milburn, figlio di una valida sessuologaestremamte timido. Da tempo innamorato della bellssima e ribelle Maeve, abituata a vivere di espedienti, insieme si inventeranno una clinica del sesso allo scopo di guadagnare dei soldi, ma alla fine scopriranno di poter essere utili veramente. Alla fine mi sono divertito perchè la serie è veramente divertente anche se a volte un po' grossolana consiglio a tutti di guardarla se si vuol avere degli attimi di relax magari ricordando i bei tempi andati.
    Momenti di relax
    nessuno