• 1 persona su 1 lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • Rapporto Qualità/Prezzo
  • Qualità Audio
  • Materiali
  • Comfort
  • Praticità
1 Opinioni per Tribit MaxSound Plus
Ordina per
Visualizza opinioni
  • locusta91
    Un monitor da studio in miniatura Foto allegate
    opinione inserita da locusta91 il 06/10/2020
    Se non avessi trovato in promozione la W-King D8, che è decisamente pazzesca per ascoltare in condivisione anche in famiglia, oltre agli esterni, avrei potuto tenere per me questa. È comunque per me tra il meglio che c'è sul mercato per il prezzo economico attualmente, parlando di casse bluetooth di medio piccole dimensioni, in una fascia di prezzo dai 35 ai 50 Euro. Un suono straordinariamente flat-naturale, con un basso lineare e presente, dai 70/80 herz in su, dato che per ovvi limiti tecnologici non si è riuscito a fare meglio... Io sono abituato al mondo delle casse bluetooth, ma sono sicuro che uno che non ha mai ascoltato una cassa portatile di questo tipo potrà rimanere sbigottito, come si è rimasti in famiglia nostra... Personalmente mi piace molto il design arrotondato, palesemente preso spunto (le aziende cinesi non hanno impedimenti legali per far queste copiature) dalla Sony SRS XB20. Nel complesso, decisamente per me il suono è migliore, ricordo che quest'ultima ero rimasto piuttosto deluso ed amareggiato, sopratutto per i suoi alti penetranti ed innaturali a dispetto dai medi molto lontani. Ho capito negli ultimi anni di aver parecchia sensibilità negli alti. In certe produzioni musicali moderne, questa Tribit ha comunque un suono piuttosto analitico, che a me affatica all'orecchio. Mi congratulo con l'azienda, per essere riuscita a produrre una cassa molto simile al suono di casse monitor come le Presonus Eris... Questo per me, è comunque uno svantaggio per me e per chi ha parecchia sensibilità agli alti... E personalmente sono contrario alla tendenza diffusa di metter la musica ad alto volume e a rovinarsi i timpani... Forse anche per questo ad alcuni può sembrare che certe casse non hanno limpidità negli alti, oltre a motivi di età anagrafica... Per il resto, per me è la cassa portatile entry level più conveniente, dal suono bilanciato, ma solo se si viene il xbass attivato, in quanto senza i bassi si svuotano troppo per me... Però per certi generi musicali come il Lento Violento può risultare un bene per evitare rimbombi fastidiosi... E mettendola nei pressi di un angolo di una sapete il "miracolo" acustico avviene, aumento un pò tutto l'apparato dei bassi... Questo potrebbe esser strategicamente fatto con certi tipi di brani, anche togliendo il basso più corposo, perché il rimbalzo sulla parete rende comunque corposo il suono anche senza xbass attivato... Comunque devo dire che è la prima cassa con un vero basso cui non ho sentito distorsioni o pernacchie con certi brani difficili, parlando di impatto dei bassi. Avrei preferito però un basso un pò più presente, in certi brani (in questo caso la Tribit Maxboom/Stormbox era più interessante in tal senso), e gli alti più distanziati... È tutto soggettivo, ma anche tramite misurazioni di frequenza, è indubbia la sua sonorità lineare e bilanciata, a differenza di tante casse anche ben più costose, quali Anker, Jbl, UE....
    Segnala contenuto
    Suono sorprendentemente lineare e bilanciato, per il prezzo così basso (35-50 Euro)
    Preferisco un pò più bassi e meno alti "in faccia"... Ma è un capolavoro di speaker comunque...