• 1 persona su 1 lo consiglia
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
1 Opinioni per 1945
Ordina per
Visualizza opinioni
  • monichina76
    Sorprendente
    opinione inserita da monichina76 il 02/09/2020
    Il primo quarto d'ora del film è veramente lento, noioso e con un'atmosfera cupa che fa venir voglia di cambiare canale. I protagonisti parlano poco, sono sgradevoli e il paesaaggio è misero. Il bianco e nero rende tutto desolante. Poi lentamente si mettono in moto dei meccanismi, la situazione si vivacizza e la storia diventa interessante. In un paesino ungherese di campagna è il giorno del matrimonio del figlio del notaio comunale, ma l'atmosfera non è allegra. Il notaio comunale maltratta la moglie e si comporta da padrone in tutto il paese. Il figlio non è felice e la futura fidanzata è innamorata di un altro, in più ci sono i militari russi che mettono ansia. Alla stazione arrivano due ebrei con delle casse di cosmetici e chiedono di essere portati proprio al paesino. Il capostazione informa il notaio e per il paese si spande il panico. Tutti hanno paura del ritorno degli ebrei che vivevano in paese perché quando sono stati arrestati i loro beni sono stati divisi tra la gente del luogo. La paura e certe rivelazioni mettono in moto varie situazioni e il finale è sorprendente. Per quanto incredibilmente barboso all'inizio è nel complesso un film interessante che vale la pena guardare. Tutto si svolge con calma ma le azioni e reazioni sono forti. Fa molto riflettere sulla crudeltà umana, di quelli che non uccidono materialmente ma sperano che qualcuno muoia per avere la sua ricchezza. Di quelli che pensano che se hanno necessità di qualcosa , quella cosa è loro anche se è il bene essenziale di qualcun altro. Per certi aspetti è attuale.
    Trama molto interessante, regia geniale
    All'inizio molto noioso e cupo