• 1 persona su 1 lo consiglia
  • posizione
  • soggiorno
  • convenienza
  • servizio
  • sicurezza
1 Opinioni per Grand Hotel Terme - Sirmione
Ordina per
Visualizza opinioni
  • lolaconiglio
    strepitoso ma costoso
    opinione inserita da lolaconiglio il 18/07/2017
    Il Grand Hotel Terme si trova a Sirmione, meravigliosa cittadina turistica in provincia di Brescia, sul lago di Garda e assolutamente degna di visite. Questo hotel fa parte di una piccola catena alberghiera locale che a Sirmione ne comprende tre: il Grand Hotel Terme, l'Hotel Sirmione e l'Hotel Fonte Boiola (pochi anni fa questa rete ne ha aggiunto un quarto, l'hotel Acquaviva del Garda, però localizzato a Desenzano e non, appunto, a Sirmione). Il Grand Hotel Terme è situato in un edificio condiviso con il Fonte Boiola. Entrambi hanno diretto accesso al lago di Sirmione quale ramo del lago di Garda. Avevo potuto visitare il Grand Hotel Terme, poichè in quanto ospite del Fonte Boiola facente parte della rete avevo diritto di usufruire dei trattamenti che venivano offerti soltanto lì. Infatti, oltre allo stabilimento termale per la cura con i fanghi e per le malattie dell'apparato repiratorio, il Grand Hotel Terme offre in più svariati trattamenti per il viso. Il reparto cure e bellezza è molto pulito, moderno, bene attrezzato e i trattamenti, almeno nel periodo in cui li avevo prenotati, erano eseguiti direttamente da una dottoressa, se non erro dermatologa. Se non ricordo male nel mio caso si era trattato di una pulizia del viso, un linfodrenaggio e un trattamento per occhi. Per quanto riguarda l'hotel in sè e per sè, è una struttura di lusso, a cinque stelle con due piscine (una termale interna, che ebbi modo di vedere) e una piccola esterna situata nel cortile-giardino che si affaccia sul lago. L'hotel ha un ristorante, l'Orangerie, aperto anche al pubblico non ospite, ma se funziona come quello del Fonte Boiola è necessaria la prenotazione sia da parte degli esterni che degli ospiti della struttura. Il ristorante è disponibile anche per l'organizzazione di eventi importanti. L'unica nota dolente è rappresentata dal prezzo delle camere (e senz'altro anche quello del ristorante non scherza, data la categoria alberghiera). Un pernottamento in una camera standard tredici anni fa costava 500 euro (non oso quindi pensare al prezzo attuale e soprattutto a quello di una suite!), quindi non certo alla portata di tutte le tasche. Ma data la categoria di lusso è per certi versi comprensibile. Lo consiglio sia per i trattamenti che per il soggiorno, ma in quest'ultimo caso unicamente se si hanno parecchi soldi da spendere, dato che finanche una bottiglietta d'acqua potrebbe avere costi proibitivi.
    pulizia, eleganza, servizi
    prezzi proibitivi