• 1 persona su 1 non lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • Rapporto Qualità/Prezzo
  • Praticità
  • Consumo energetico
  • Ingombro
  • Efficacia
1 Opinioni per Ikea: cucina e letto
Ordina per
Visualizza opinioni
  • civinicio
    Ikea: ottimo supermarket, ma non chiedete montaggio!
    opinione inserita da civinicio il 05/10/2020
    Il giorno 24 agosto mi è stata montata la cucina che avevo ordinato. All’apertura degli imballi il montatore verifica che un’antina ha un difetto di fabbrica: laminatura danneggiata e inserisce la segnalazione nel verbale di montaggio, spiegandomi il processo a seguire: • l’antina viene ritirata, • Una nuova antina funzionante viene consegnata e montata senza costi aggiuntivi. Mi avvisa che “ci vorrà un mese”. Il 1° settembre vado di persona al Servizio Clienti di San Giuliano e mi spiegano che per i trasporti piccoli non usano il corriere abituale, ma GLS o Bartolini, che consegnano entro una settimana, avvisando della consegna circa mezz’ora prima. Il 7 settembre riesco a parlare al telefono con il Servizio Clienti e chiedo la situazione della mia antina VOXTORP anta 60x100 bianco opaco con difetto: mi rispondono che la pratica è stata caricata, ma è in sospeso. Farfuglia una spiegazione che non capisco e poi mi dice che inserisce direttamente l’ordine (che fosse o non fosse già inserito, io questo davvero non l’ho capito) Dice anche che GLS è disponibile per la consegna il 10 settembre e io accetto. Ma mi precisa anche di stare sul chi vive perchè, in contraddizione con l’informazione precedente (per altro confermata da una mail IKEA) GLS in genere non chiama per avvisare, alla faccia della mezz’ora d’anticipo. Mi suggerisce anche di aspettare la consegna prima di telefonare al Servizio Clienti Ikea per fissare la data per il montaggio. Al 15 settembre non è stata fatta ancora nessuna consegna (neanche dell’altro pezzo che sto aspettando, sempre per errore Ikea al momento del progetto: coppia di cestelli girevoli per base angolare) e nessuna chiamata da parte di GLS! Il 16 settembre arriva l’antina. Avviso il Servizio Clienti: dice che mi scriveranno per l’appuntamento per il montaggio. Il 21 settembre arrivano i montatori che, in occasione del montaggio del letto Gressvik che avevo ordinato mi monteranno anche l’antina. Tuttavia, al momento dell’apertura dell’imballo anche la nuova antina risulta danneggiata (un angolo è schiacciato, probabilmente caduto incautamente a terra durante il trasporto). Finale: niente montaggio come da annotazione a verbale, integrata con l’appunto: “Verrà inviata una nuova antina”. Da allora non riesco più a comunicare con il Ikea. Oggi è il terzo giorno di tentativi di contattare telefonicamente il Servizio Clienti Ikea. Dopo 10 minuti di inutile attesa, immancabilmente la chiamata viene interrotta. Anche oggi ho tentato 3 volte, per un totale di 30 minuti. In 3 giorni ho accumulato un’ora e mezza di attesa. Parallelamente tentavo di comunicare via chat e anche lì il risultato è lo stesso: chiedo al chatbot “Billy” di parlare con un operatore, Billy mi risponde diligentemente “Ti stiamo mettendo in contatto con il primo operatore disponibile”, ma il primo operatore disponibile non è mai disponibile, sicché poi non risponde nessuno. Altre mezz’ore poco produttive. Tento con l’opzione “scrivici”, ma mi trovo subito in un ginepraio burocratico: non solo vogliono sapere il numero dell’ordine cui fa riferimento l’articolo danneggiato, ma vogliono sapere anche il codice dell’articolo danneggiato. E qual è? Parallelamente si dispiegavano i problemi relativi alla consegna dei cestelli girevoli, che risultavano mancanti nel progetto della cucina per errore del progettista e della consegna e montaggio del letto. E qui si entra nel territorio della commedia degli equivoci. Riassumo. Il 9 settembre, dopo aver verificato la disponibilità del letto Gressvik sul sito Ikea, tento di fare l’ordine online, ma scopro che per gli ordini online non è prevista la fattura per la detrazione fiscale, bisogna andare di persona in negozio. Vado all’Ikea di San Giuliano, ma al reparto letti mi dicono che non possono fare l’ordine perché manca la struttura del letto a magazzino. L’arrivo è previsto fra il 14 e il 20 settembre, con “probabilità media”. Chiedo cosa vuol dire “probabilità media”, mi viene risposto che c’è il 50% di probabilità che arrivi e 50% che non arrivi. Mi pare una buona stima. Scopro però che all’Ikea di Corsico c’è una struttura Gressvik a magazzino e mi precipito lì … La commessa del reparto letti mi dice che sì, Il letto è disponibile ma, essendoci un solo pezzo, mi spiega che se lei mi fa l'ordine c'è il rischio che, prima che l’ordine venga processato, il letto possa venir acquistato da qualcun altro! Mi domando se il software che gestisce gli ordini non sia collegato col magazzino, ma nel dubbio seguo il suggerimento della commessa: per "garantirmi" la disponibilità, l’unica possibilità è di andare a prendermelo al self-service, pagarlo alla cassa e poi portarlo col carrello al reparto consegne e pagare consegna e montaggio. Le faccio notare che la struttura pesa 120 chili e lei mi risponde garrula “non si preoccupi, il collega glielo mette sul carrello, chieda di Gennaro”. Mi incammino per completare il percorso obbligato che porta al self-service, dove naturalmente non trovo Gennaro, né nessun alto che sappia qualcosa del mio letto. Gironzolando nell’attesa però vedo un carrello che, guarda caso, contiene i tre scatoloni di un letto Gressvik! Non mi resta che cercare la fodera e il materasso appropriati, caricarmeli da solo sul carrello (a questo punto siamo arrivati a 150 chili) e spingerlo verso la cassa. Una volta pagato alla cassa proseguo per il reparto consegne, dove una signora piuttosto indolente mi fa pagare a parte la consegna e il montaggio, rilasciandomi un secondo modulo d’ordine e dicendomi che la consegna è prevista per il 16 mattina e il montaggio per il pomeriggio. A differenza della cucina qui sono due squadre diverse. Va bene, aspettiamo il 16. Il 16, verso mezzogiorno, dato che non si è visto ancora nessuno, chiamo il servizio clienti (in quei giorni era ancora possibile farsi rispondere al telefono dal servizio clienti). Dopo un attento controllo del mio ordine l’addetta mi spiega che sì, il montaggio è previsto per oggi pomeriggio, 16 settembre, ma la consegna è prevista per il 18. Con grande pazienza le faccio notare che non è possibile montare un mobile prima che venga consegnato e lei ammette che in effetti la cosa è anomala. Mi assicura che vedrà cosa riesce a fare e mi richiamerà o mi farà richiamare. Alle ore 15 il montatore, fresco come una rosa, chiama per avvisarmi che sta per arrivare a casa mia. Tocca a me avvisarlo che il letto non è arrivato. Dalla sua reazione priva di sorpresa, deduco che si trovi di fronte ad un evento non rarissimo nella sua vita di montatore. Il 18 mattina, puntuale arriva la consegna del letto. Chiamo Ikea per sapere del montaggio. Risposta: “è stata aperta la pratica numero …”. Il 23 mattina finalmente arrivano due ragazzi che montano il letto in meno di un’ora. Al momento sembra tutto ok, ma poi, provando ad alzare e abbassare la struttura mobile, si sente un preoccupante “scatto” ogni volta che si abbassa. Nel frattempo l’antina da sostituire è arrivata, ma ad oggi, 5 ottobre, nessuno si fa vivo per il montaggio! Sommando tutte queste esperienze e confrontandole con le quelle mie e di altri del passato si deduce una caduta di qualità di Ikea, non tanto nei prodotti ma certo nel servizio, caduta che è confermata dalle molte recensioni lette online. Ciò che dirò a chi mi chiederà consiglio è: Ikea è un buon supermercato, il rapporto prezzo/qualità è buono e in fase di design dei prodotti mettono molta attenzione al loro utilizzo e al comfort dell’utilizzatore. Finché comprate un prodotto, lo pagate e lo portate a casa, Ikea va benissimo, ma non ordinate prodotti complessi con consegna e montaggio, perché al primo problema vi troverete in un ginepraio che vi farà perdere molto tempo e, siccome il tempo è denaro, alla fine avrete speso di più rispetto all’acquisto da un mobiliere, il quale, a fronte di un prezzo iniziale maggiore, vi darà un servizio e un’assistenza che con Ikea non vi potete neanche sognare!
    Ikea è un buon supermercato, il rapporto prezzo/qualità è buono e in fase di design dei prodotti mettono molta attenzione al loro utilizzo e al comfort dell’utilizzatore. Finché comprate un prodotto, lo pagate e lo portate a casa, Ikea va benissimo.
    Ma non ordinate prodotti complessi con consegna e montaggio, perché al primo problema vi troverete in un ginepraio che vi farà perdere molto tempo e, siccome il tempo è denaro, alla fine avrete speso di più rispetto all’acquisto da un mobiliere, il quale, a fronte di un prezzo iniziale maggiore, vi darà un servizio e un’assistenza che con Ikea non vi potete neanche sognare!