• 1 persona su 1 lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • Affidabilità
  • Navigazione
  • Attendibilità
  • Aggiornamenti
  • Supporto
1 Opinioni per Croce Rossa Italiana
Ordina per
Visualizza opinioni
  • sheffield18
    CRI vuol dire Solidarietà Foto allegate
    opinione inserita da sheffield18 il 24/10/2020
    Mai come in questi mesi abbiamo sentito parlare di Croce Rossa, mai abbiamo sentito tanto suonare le sirene angosciate e angoscianti delle ambulanze della CRI, mai abbiamo capito quanto questa organizzazione sia indispensabile. E per saperne di più, mi è venuta voglia di consultare il sito www.cri.it che mi è subito parso di facile consultazione e ricco di informazioni. Nella home page troviamo subito due cose che attirano l'attenzione, cioè al centro in alto il logo della CRI associato alla Mezzaluna Rossa che permette di entrare in un'altra pagina riguardante la connessione con l'analoga istituzione mussulmana. In alto a sinistra c'è il logo della Croce Rossa, cioè appunto una croce rossa in campo bianco ed intorno la scritta “Convenzione di Ginevra 1894”, in cui si formarono proprio le Croci Rosse Nazionali, tra cui quella italiana. Per capire il significato del logo, basta spostarsi sulla barra menu (dalla home al Chi siamo) e leggere qualche notizia sulla sua nascita: la storia della Croce Rossa è legata a quella del suo fondatore, Henry Dunant che durante un viaggio in Italia per i suoi commerci, divenne testimone terrificato della Battaglia di San Martino e Solferino sulle colline del Lago di Garda. E' il 24 giugno 1859 e nell'ambito della II Guerra d'Indipendenza sul campo di battaglia si scontrano gli eserciti franco-piemontese (Francia e Piemonte erano alleati) ed austriaco. Dunant rimane sconvolto dalla confusione, dai morti e soprattutto dei feriti abbandonati sui campi a morire, abbandonati da tutti in quanto in nessun esercito esisteva allora un corpo dedicato al prelievo e poi alla cura dei soldati. Tornato a Ginevra, decide, partendo dai propri fondi, la fondazione della Croce Rossa Internazionale. Come bandiera, capovolge semplicemente la bandiera svizzera, non croce bianca su sfondo rosso, ma il contrario. E da allora la sua organizzazione è cresciuta, si è ramificata ed è oggi indispensabile. Sempre nella barra della home dopo il Chi siamo, si trovano le voci: -Attività -I Volontari. -Sostienici -Contatti. Molto interessante la parte dedicata alla spiegazione dei principi su cui si basa la Croce Rossa, Internazionale o Italiana, nessuna differenza. I principi sono: -Imparzialità -Neutralità -Indipendenza -Volontarietà -Unità -Universalità. Nella Home poi spiccano le notizie più attuali e il link per passare direttamente alle notizie legate al Covid-19 oltre all'indicazione delle campagne in corso, per esempio: *la campagna di raccolta sangue indispensabile con la pandemia in corso, allo slogan “Buon sangue non mente! *la richiesta di donazioni per fronteggiare la situazione attuale, *il numero verde 800065510 da fare nel caso in cui si abbia bisogno di un aiuto che non sia quello strettamente medico, come per adesso la spesa a casa per malati e anziani . Insomma il sito è facilmente consultabile e ricco di informazioni estremamente aggiornate: da consultare.
    Segnala contenuto
    sito ben organizzato - informazioni molto utili
    nessuno