• 10 persone su 12 lo consigliano
  • 2 persone su 12 indecise se consigliarlo o no
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
12 Opinioni per Passengers
Ordina per
Visualizza opinioni
  • monichina76
    Soli e insieme
    opinione inserita da monichina76 il 21/02/2020
    Questo è un film di fantascienza dalla trama originale con scene da far storcere il naso per la mancanza di logica. Il tutto però è abbellito con una grafica e effetti speciali bellissimi che distraggono. Il film è ambientato nel futuro e una compagnia propone il popolamento di pianeti simili alla terra che chiamano colonie. Dato il lungo viaggio i futuri coloni vengono ibernati e messi su una nave spaziale dove tutto è automatizzato perché anche l'equipaggio è ibernato. La nave spaziale viene colpita da un meteorite e un’avaria fa aprire una capsula e risvegliare uno dei coloni il giovane JIM il quale scopre che mancano 90 anni alla destinazione e tutti gli altri dormono. L’unico con cui può parlare è un androide. Decide pertanto di svegliare una donna Aurora per avere una compagna. All’inizio sembra andare tutto bene, ma a un certo punto i problemi emergono. Il film è avvincente e anche se ci sono pochi personaggi in uno spazio chiuso. C’è azione, una storia d’amore e degli effetti fantastici. Come dicevo guardando il film vengono in mente parecchie domande riguardo a cose davvero poco reali anche se si immagina un futuro super tecnologico. Come un albero piantato da uno qualunque facendo un buco sul pavimento di una navicella spaziale e questo non muore e mette radici, dove non si sa. A parte questo è un film con molte belle immagini e una storia avvicente.
    Effetti speciali, storia d'amore, trama
    Certe forzature
  • maestra10
    Volete un passaggio?
    opinione inserita da maestra10 il 25/11/2019
    Generalmente non mi attraggono particolarmente i film di fantascienza ma per questo film ho fatto un'eccezione. Leggendo la trama, ho scoperto che non apparteneva al genere di film che non apprezzo, con alieni di forme bizzarre che attaccano la terra minacciando la nostra specie, genere ormai visto e rivisto ma aveva una trama piuttosto inedita per essere un film di fantascienza. Alla base del film, la storia inedita dei due protagonisti, che si risvegliano più o meno per errore dal sonno criogenico che gli avrebbe permesso di viaggiare nello spazio per anni fino al raggiungimento di un pianeta abitabile. Purtroppo per loro, essendosi svegliati non potrebbero vivere fino all'arrivo sul nuovo pianeta e si ritroveranno gli unici due esseri umani, svegli sull'intera navicella. Tra ma discreta che tocca anche temi molto importanti come la ricerca di nuovi pianeti abitabili, scelta che presto sarà necessario realmente per il proseguo della specie umana. Discreto l'evolversi della storia con un bel finale, niente di eccezionale ma comunque un film godibile.
    Discreta trama
    non eccezionale
  • agave
    Si lascia visionare
    opinione inserita da agave il 25/11/2019
    Passengers è un film che mescola il genere fantascienza, che apprezzo molto, con il romanticismo, che non mi interessa nemmeno un po'. Ad ogni modo la pellicola nell'insieme mi è piaciuta. Racconta la storia di 2 terrestri soli nello spazio su un'astronave. O meglio, non è che siano proprio soli, ma i loro compagni di viaggio sono ibernati. L'astronave è splendida, così come l'uso della fotografia. La storia scorre molto bene e, anche se si è poco portati al romanticismo, vale la pena arrivare fino in fondo alla visione. I colpi di scena non mancano, anche se la trama nell'insieme sa di già visto. Penso che il merito vada tutto nella bravura del regista. Quanto ai 2 attori protagonisti, entrambi giovani celebrità, mi sembra che abbiano poca alchimia fra loro. Comunque lo svolgimento prosegue bene anche senza notevoli prove recitative. In conclusione, per chi ama la fantascienza e/o è fan degli attori non c'è ragione di non vederlo in televisione. Io in effetti l'ho guardato in tv, se avessi dovuto pagare il biglietto al cinema forse darei un giudizio meno positivo.
    L'astronave, la fotografia
    Parte romantica, trama un po' scontata
  • sallyrose
    opinione inserita da sallyrose il 07/06/2019
    Passengers è una pellicola che mi è piaciuta più di quanto credessi del 2016 con protagonisti due attori giovani ma che a Hollywood stanno facendo grandi progressi: Jennifer Lawrence (già premio Oscar) e Chris Pratt. L’ho guardato in tv in prima visione assoluta e, non avendolo potuto vedere al cine...
    Continua a leggere l'opinione »
    Trama, ambientazione, sviluppo, pochi attori ma buoni
    Finale un po’ rapido
  • nonsolodisegni
    Passeggeri
    opinione inserita da nonsolodisegni il 05/06/2019
    L'altra sera ho voluto vedere questo film di fantascienza, un po' per curiosità e un po' perché avrei voluto vedere cosa ci riserverà il futuro, visto dall'immaginario attuale. I pronostici sono sempre un po' balordi a mio modesto avviso. Certo non è bello essere ibernati per anni ed anni, per non dire decenni per poi arrivare chissà dove in una nave spaziale che fornisce tutto e nello stesso tempo niente. Devo dire che il futuro in una nave spaziale circoscritta dallo spazio cosmico non è allettante, preferisco di gran lunga il nostro vecchio pianeta Terra. In ogni caso, la trama è un po' scontata ed a volte molto triste. L'ambientazione è sicuramente riuscita e devo fare sicuramente un plauso per gli effetti speciali e per la ricostruzione della grandiosa nave spaziale, che sicuramente non ha niente a che vedere con i vecchi film di fine anni '70 del 1900, dell'Enterprise con il famoso capitano Kirk nella serie "Star Trek",di cui ero appassionata ed ancora lo sono.
    Futuro spaziale
    Un po' triste
  • exelidin
    Carino, nella media
    opinione inserita da exelidin il 31/12/2018
    Un film chiamiamolo fantascientifico-romantico uscito qualche anno fa e molto ben realizzato dal punto di vista grafico e della CGI, con una trama carina ma nessuna particolare ventata di novità e un finale veramente prevedibile. Tuttavia gli do un voto medio, perchè il ritmo non annoia e si desidera comunque sapere come va a finire, oltre appunto alla grafica che è coinvolgente e moderna. La storia, riassunta in due righe, è quella di una grande arca spaziale che conserva al suo interno numerosi umani addormentati ed è in rotta verso una nuova colonia. Per un errore tecnico si risveglia un uomo, Jim, e non potendo più ibernarsi ed essendo costretto a vivere tutta la vita in solitudine prende la discutibile decisione di svegliare anche una donna, Aurora. Il resto potete immaginarlo. Mi è piaciuto molto vedere Jennifer Lawrence, la star di Hunger Games, nei panni di una donna più cresciuta e in un contesto diverso. La recitazione non è granchè se proprio vogliamo vedere, ma secondo me dipende più dalla scontatezza della storia che non dalle capacità degli attori. Si potranno facilmente riconoscere rimandi ad altri film già visti di solitudine nello spazio, nonchè qualche riferimento inconsueto tipo la scena del bar che mi ha fatto immediatamente pensare a Shining (e poi ho letto che il regista intendeva veramente omaggiare Kubrick).
    Grafica
    Trama banale
  • millifly
    La bella addormentata
    opinione inserita da millifly il 17/07/2018
    Uscito nel 2016 e arrivato in Italia pochi mesi dopo Passengers è stato un film fantascientifico molto lanciato a livello pubblicitario soprattutto per i due protagonisti la lanciatissima Jennifer Lawrence e l’astro in ascesa Chris Pratt. Il film racconta di una navicella spaziale che permette ai terrestri, in un’epoca futuristica, di potersi trasferire su una colonia in un altro pianeta per popolarlo. Naturalmente gli anni luce di distanza tra i pianeti deve essere superata con l’ibernazione dei passeggeri per tutti i decenni che occorreranno per il viaggio. Un errore nel sistema della nave spaziale fa risvegliare un meccanico, Jim. L’uomo dopo l’iniziale incredulità e anche novità sviluppa l’apatia e lo sconforto più totale. Decide così di risvegliare la bella Aurora, con chiaro riferimento alla favola ma le cose si complicheranno non poco. Film visivamente fatto bene. Ci sono effetti speciali stupendi, il cast e ridotto, ma la trama ha un buon ritmo. Lo consiglio se amate i film fantascientifici. Bella anche la fotografia e l’uso dei colori, volutamente tutti sui toni del bianco e dei toni freddi.
    cast ed effetti speciali
    nessuno
  • frankjaegar89
    opinione inserita da frankjaegar89 il 12/06/2018
    Sinceramente non avevo grosse aspettative per questo film, ciò che mi aspettavo era esattamente ciò che ho visto. Passegers è un film del 2016 con protagonisti Chris Pratt e Jennifer Lawrence. Il film visivamente è bellissimo, e racconta di un viaggio spaziale per far raggiungere su una colonia terr...
    Continua a leggere l'opinione »
    Sensazioni dei protagonisti
    Tutto già visto
  • melaniamel
    opinione inserita da melaniamel il 08/02/2018
    "Passengers" è un film di genere drammatico e fantascientifico del 2016. Il film è stato diretto da Morten Tyldum, mentre la sceneggiatura è stata scritta da Jon Spaihts. La vicenda è ambientata in un futuro in cui le missioni nello spazio hanno portato ad una conoscenza e ad uno sviluppo tale da po...
    Continua a leggere l'opinione »
    Scenografie suggestive
    Poco rilevanti
  • dani54e
    opinione inserita da dani54e il 10/05/2017
    Devo essere sincero questo film non mi è piaciuto molto, i punti forti sono pochi ma ben realizzati. Mi è piaciuto il tipo di fantascienza utilizzata nel film, è un tipo di fantascienza molto delicata e reale dove non ci sono battaglie spaziali o altro, ma è una fantascienza vera a quello che dovreb...
    Continua a leggere l'opinione »
    Pochi ma buoni
    non piacerà a molti
  • supermitica
    opinione inserita da supermitica il 24/01/2017
    Dal trailer di questo film e dalla grandissima pubblicità e presentazione che ha avuto mi aspettavo qualcosa di sensazionale dal punto emotivo e anche dal punto fantascientifico, ma così non è stato. Sono molto sincera a me sembra un remake del Titanic versione moderna, quindi la nave da loro stessa...
    Continua a leggere l'opinione »
    cast
    la trama è un po' scontata, scene non adatte ai bambini
  • acrhon
    opinione inserita da acrhon il 16/01/2017
    Appena visto il trailer ero curioso di vedere questo film di fantascienza con Jennifer Lowerence e Chris Pratt, ma forse le mie aspettative erano troppo elevate. Ben 5.000 persone sono a bordo della nave interstellare Avalon, in viaggio per colonizzare un nuovo pianeta abitabile, Homestead II; la di...
    Continua a leggere l'opinione »
    Storia d'amore, effetti speciali
    Trama che poteva essere migliore